Una festa per i 50 anni di Coppa del Mondo. La Val Gardena ha fatto davvero le cose in grande per brindare a questo traguardo. Da Selva, consueta sede per l’estrazione pubblica dei pettorali e le premiazioni, ci si è trasferiti a Santa Cristina, proprio nel parterre d’arrivo delle gare. Uno spettacolo completo, presentato dalla giornalista RAI, Ivana Vaccari. Una scaletta ricca, fatta di canti, danze tradizionali, giochi di prestigio per poi arrivare alla sfilata dei grandi campioni che hanno vinto sulla Saslong. Un finale con la tradizionale fiaccolata dei maestri di sci e i fuochi d’artificio. Che ha lasciato tutti a bocca aperta. Davvero una bella serata che introduce alla gara regina sulla Saslong: la discesa libera di domani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

PETTORALI – Poco prima dello spettacolo, la consueta premiazione, con il vincitore di giornata Josef Ferstl, e l’estrazione dei pettorali. Qualche fiocco di neve durante la cerimonia, ma per domani le previsioni sono in miglioramento. Chi ha scelto per primo, ha deciso di prendere un pettorale alto. Con l’1 partirà Hannes Reichelt, con il due Manuel Osborne-Paradis, poi Aleksander Aamodt Kilde.

GLI AZZURRI – Pettorale 9 per Peter Fill, 19 Dominik Paris, 26 Christof Innerhofer, 45 Mattia Casse, 50 Emanuele Buzzi, 57 Werner Heel, 58 Matteo Marsaglia e 66 Henri Battilani.

START LIST

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.