La tribuna di Wengen con i tifosi svizzeri ©Agence Zoom

La notizia rimbalza dalla Svizzera. Wengen potrebbe non esserci più nel calendario di Coppa del Mondo: non nella prossima stagione (già fissate le date, dal 15 al 17 gennaio 2021, decisioni della Fis per il covid-19 permettendo…), ma da quella successiva. Un conflitto quello tra gli organizzatori del Lauberhorn e Swiss-Ski che si protrae da anni, già dal 2016, e che riguarda la spartizione dei diritti televisivi, tanto che le parti sono arrivate sino alle aule dei tribunali.
Nelle recenti riunioni online della Fis, la federazione svizzera avrebbe chiesto alla FIS di escludere la tappa nell’Oberland bernese a partire dalla stagione 2021-22. Nulla ancora di definitivo: da una parte, il comitato d’organizzazione di Wengen si auspica che si possa trovare una soluzione pur non avendo avuto rapporti con la federazione negli ultimi mesi, ritenendo inoltre che la cancellazione sia un vero e proprio affronto, dall’altra Swiss-Ski, spiega che le divergenze sugli aspetti economici sono marcate e che sarà il TAS a decidere il merito, ricordando, però che, come in ogni altre nazioni, sono le federazioni a designare alla Fis le sedi delle gare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.