L'austriaco finisce nono, ripetendo la discesa

Peter Fill è il più determinato: «Tocca alla Fis prendere delle decisioni, non è la prima volta che ci sono situazioni ‘strane’, sempre con gli austriaci». Intanto è successo ad un Mondiale. Micheal Walchhofer è in pista, quando non c’è il ‘pista libera’, ma anche visibilità scarsa. Robert Brunner, l’uomo al parterre della squadra austriaca, prova a spiegare: «Il giudice di partenza ha capito che c’era lo stop, ha dato il via, Micheal è partito, tutto qui». Ma non tutti sono d’accordo, sembra tanto una furbata, anche perchè non è stata data bandiera gialla in gara. L’Austria chiede e ottiene la ripetere la gara di Walchhofer. Che torna in partenza e riparte, questa volta sotto il sole. Poi si sarebbe deciso quale discesa ritenere valida. Ma non basta, con il nono tempo non si prendono medaglie, ma se fosse arrivato sul podio?