Stjernesund la più veloce a Lech. Passa Marta Bassino

Marta Bassino è l’unica atleta italiana a essersi qualificata al parallelo di Lech che si svolgerà questa sera. Nelle due run di questa mattina la piemontese del Centro Sportivo Esercito ha fatto registrare il quinto tempo con 54/100 di ritardo dalla norvegese Thea Louise Stjernesund che ha fatto segnare il miglior crono. Seconda, a 42/100, la slovena Andreja Slokar che in questi giorni si è allenata a Levi ed è ritornata in Austria solo per il parallelo, per poi ripartire nuovamente in Finlandia. Ancora Norvegia con il terzo tempo: Kristin Lysdahl ha chiuso a 49/100 dalla vetta, due centesimi avanti alla tedesca Lena Duerr. 

Marta Bassino a Cortina ©Agence Zoom

Ottava Lara Gut-Behrami, decima Katharina Liensberger. Assenti Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin, quest’ultima tornata a sciare proprio in questi giorni dopo il dolore alla schiena. Come detto, fuori le altre azzurre. Roberta Midali ha fatto segnare il 31° tempo, poi 39° pari merito Celina Haller e Sophie Mathiou, 41a Anita Gulli. 

Mattinata difficile a Lech per i problemi al cancelletto di partenza. Sul percorso rosso infatti, molte atlete sono rimaste “bloccate” allo start per la mancata apertura del sistema automatizzato. C’è da sperare che la situazione si risolva per la gara del pomeriggio, anche perché questa mattina contava la somma dei tempi delle due manche, più tardi invece sarà sfida diretta con l’avversario. 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE