Sono arrivati gli azzurri

Stamattina primo allenamento

«E’ come preparare una gara di Formula 1 ed andare a fare due curve sui tornanti». Gianluca Rulfi scherza dopo il primo giro sulla Bellevarde. Non la pista di gara, ma il ‘vecchio’ versante, quello che scende ad inizio paese dove si è gareggiato ai Giochi Olimpici del 1992 e in Coppa del Mondo sino all’anno scorso. Due tracciati, ma anche molto campo libero. Tutto confermato in casa azzurra per il superG di domani: Peter Fill (che oggi prima è ‘andato a ‘scaldare’ la gamba in slalom), Werner Heel, Christof Innerhofer e Stefan Thanei oltre ai campione del mondo in carica Patrick Staudacher. Con gli azzurri svizzeri, francesi e tedeschi, poi sono arrivati anche gli austriaci. E c’era anche Hermann Maier che doveva essere a letto con l’influenza. Non sarà la sua pista, ma è difficile rinunciare ai Mondiale

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE