Razzoli: ‘Sono competitivo, il podio arrivera’ presto’

Campiglio Live – Eccolo Razzo nel video. E la parola poi a ‘Luzzo’ Merlo

Otto maledetti centesimi. Come un sospiro, come un battito d’ali. Un’altra beffa per Giuliano Razzoli. Dopo il palo di Val d’Isere finito sulla sua traiettoria e che lo ha fatto inesorabilmente deragliare, adesso per un distacco davvero minimo perde il podio sul leggendario Canalone Miramonti di Madonna di Campiglio. Ma Razzo c’è. E’ lì. Dopo aver chiuso la stagione 2014-2015 con due podi, il reggiano di Villa Minozzo ha iniziato la nuova stagione agonistica davanti, con i migliori, i primi della classe. Finisce la gara. Tutti lo cercano, tutti lo vogliono. E se il drone che sfiora la testa di Marcel Hirscher fa parlare giornalisti, infront e FIS, la bolgia che ha raggiunto questo angolo di Val Rendena è tutta per l’olimpionico di Vancouver. Razzo fa centro metri in mezz’ora, la distanza che lo separa dalla finish area all’albergo degli azzurri. Arrivano intanto gli irriducibili tifosi del fan club dall’Appennino reggiano, dall’Emilia Romagna tutta e anche dalla Toscana. E’ festa grande, anche se il podio è stato sfiorato. E poi eccolo con noi, nel video.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...