Peter Fill, tanto slalom per la discesa olimpica

Peter Fill gira nel parterre di Kitzbuehel. «Sto sempre meglio, ma non voglio rischiare in questo periodo. Prima e, soprattutto dopo Wengen ho avvertito  dolore forte: in gara non te ne accorgi, ma quando ti togli gli sci fa ancora molto male. Per questo ho preferito non rischiare di compromettere tutto partecipando alle gare di ‘Kitz’». Perché ormai nella testa di Peter c’è la presenza ai Giochi Olimpici in Canada. «Farò di tutto in questo periodo per essere in condizione per poter gareggiare in Canada. Continuerò ad allenarmi e soprattutto continuerò a fare fisioterapia per migliorare la forma. In questo momento mi manca ancora la giusta reattività sugli sci, per questo mi sto allenando molto in slalom: i movimenti sono molto più veloci e alla fine il dolore quasi non lo sento». Ieri sera, intanto, ha fatto l’apripista a Westendorf, in uno slalom Fis in notturna molto sentito dai tifosi di casa. Ha vinto Felix Neureuther, davanti a Michael Janyk e Lars Elton Myhre, quinto Manfred Moelgg, quindicesimo Cristian Deville

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...