Anche Skype nell'accordo con la ex Sara McKenna

Altri quattro mesi di affido condiviso con la madre, la modella ed ex Marine Sara McKenna come riferimento principale. È questa la sentenza provvisoria emessa questa settimana dalla corte di New York nella disputa per il piccolo (14 mesi) Sam, nato dalla relazione tra Bode e Sara. Un rinvio dunque fino a fine agosto, un accordo che curiosamente include anche Skype. Il giudice ha infatti inserito dei contatti attraverso il sistema di messaggistica. Secondo quanto riportato dai media statunitensi sarebbe Bode ad avere insistito per inserire la clausola. «Non è come esserci, non puoi abbracciarlo o toccarlo» ha detto ironicamente McKenna….