Matthias Mayer ©Alexis Boichard/Agence Zoom

Nessun azzurro nella top ten nella seconda prova della discesa sulla Birds of Prey di Beaver Creek. Dopo il quarto posto nella prima sessione, firma il miglior tempo Matthias Mayer che scende sotto il muro dell’1.40, fermando il cronometro in 1.39.74. Velocissimo l’austriaco, con 66 centesimi sullo svizzero Beat Feuz, e 82 sul connazionale Hannes Reichelt, quindi il tedesco Andreas Sander a 1.11, con quinto il francese Adrien Theaux il più veloce nella prima prova.

GUARDA LA CLASSIFICA

CASA ITALIA – Il primo azzurro è Peter Fill, quattordicesimo a 2.10, quindi Dominik Paris diciassettesimo a 2.19. 24° Christof Innerhofer, 31° Guglielmo Bosca, 37° Werner Heel, 41° Matteo Marsaglia, 47° Emanuele Buzzi, 62° Alexander Prast, 68° Henri Battilani. Venerdì intanto la prima gara, il superG alle ore 18.45 (ora italiana), sabato discesa la discesa e domenica il gigante.