Lo statunitense Phillips vince a Rhemes davanti a Nani

Domani slalom di Coppa Italia in Valgrisenche

Slalom Fis a Rhêmes-Notre-Dame, questa mattina, nuovamente sulla pista ‘Franco Berthod’, con 115 atleti in rappresentanza di 10 nazioni. La vittoria è andata allo statunitense Andrew Phillips, alla sua prima affermazione stagionale; Phillips era stato protagonista dei Mondiali Juniores, nel 2008, a Formigal, in Spagna, concludendo al quinto posto lo Slalom e in nona posizione nella Combinata. Andrew Phillips costruisce la vittoria nella seconda metà di gara – due manche da 55 e 57 porte, disposte dal valdostano Ivan Nicco e dal responsabile georgiano Untergassmaier – infliggendo mezzo secondo di distacco all’avversario più vicino, per concludere con il tempo complessivo di 1.35.26. Alle spalle dello statunitense, distanziato di soli 3 centesimi, l’alpino di Livigno, Roberto Nani (1.35.29) e, a 43 centesimi, il norvegese Bjoern Tore Staurset (1.35.69). Quarta posizione al francese Richard Antonioli (1.35.87) e, quinto, l’altoatesino Alex Zingerle, primo della graduatoria Giovani, in 1.36.20; saltati nella prima manche, il vincitore della tappa di Coppa Italia di ieri, il forestale Jacopo Di Ronco e l’alpino altoatesino Stephan Miribung. Soltanto 48 dei 115 iscritti hanno concluso la gara. Domani, l’intera comitiva si sposta in Valgrisenche, per altri due giorni dedicati ai pali stretti: il primo Slalom valido per la Coppa Italia, il secondo gara Fis; partenza del primo concorrente alle 9, sulla pista Benevy.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...