LIVE – In ricognizione sul ghiaccio della Jungfrau (fotogallery). Prima manche 10.15: Gross 1, Moelgg 4

0
Tommaso Sala ©Gabriele Pezzaglia

La Jungfrau-Maennlichen di Wengen è una lastra di ghiaccio unica. Un budello verticale che parte dalla stazione ferroviaria di Almend a quota 1475 metri e e arriva nello skistadium del Lauberhornrennen, 1281. E’ uno degli slalom più antonomasia della Coppa del Mondo. Pista ripida, un muro che è una lastra pazzesca da far venire i brividi solo a guardarlo. I ragazzi si affacciano, studiano la linea migliore, memorizzano le insidie di questo slalom mito. «C’è una blu all’ingresso muro che deve dare il ritmo, poi ecco sette porte che girano parecchio sul muro vero e proprio, davvero ghiacciato», fa sapere Stefano Costazza, che in ricognizione si posiziona all’ingresso del muro. Poi la pista spiana per qualche porta e questo tratto è un lancio verso un altro muro, anche se meno esigente che porta al traguardo. Sono sette gli azzurri in cerca di gloria oggi: Stefano Gross 1, Manfred Moelgg 4, Patrick Thaler 28, Tommaso Sala 39, Cristian Deville 42, Giuliano Razzoli 47, Fabian Bacher 51 e Riccardo Tonetti 58. Si parte alle 10.15, tracciatura ad opera del tedesco Albert Doppelhofer: forza ragazzi!

guarda le foto esclusive sotto

Giuliano Razzoli, Patrick Thaler e Stefano Gross in treno questa mattina per raggiungere la rico ©Gabriele Pezzaglia
Marcel Hirscher ©Gabriele Pezzaglia
Manfred Moelgg e Stefano Costazza ©Gabriele Pezzaglia
Fabcian Bacher ©Gabriele Pezzaglia
Manfred Moelgg ©Gabriele Pezzaglia
Course name Jungfrau – Maennlichen ©Gabriele Pezzaglia
Stefano Gross ©Gabriele Pezzaglia
Il muro della Jungfrau ©Gabriele Pezzaglia