La felicità di Brignone e Bassino. Fede: «Volevo la vittoria in gigante», Marta: «Contenta di questo finale»

«Che sciare» scrive Sofia Goggia postando una storia con una foto di Marta Bassino e Federica Brignone in festa a Méribel. Che gara per le due azzurre che tornano a “comporre” una doppietta che in gigante mancava dall’autunno 2020, quando Marta vinse davanti a Federica a Soelden. Questa volta posizioni inverse per le due azzurre, che chiudono alla grande la stagione di Coppa del Mondo.

«Volevo chiudere la stagione vincendo un gigante e avevo solo questa occasione quindi ho dato tutto – racconta Brignone – Mi sentivo bene, stavo sciando bene da un po’. Dopo la débâcle di Are son venuta qui per cercare un’ultima chance e son riuscita a sfruttarla per raggiungere l’obiettivo di venti vittorie in Coppa del mondo. Un 2022 non da dieci in pagella solo perché sono pignola, ma l’ho chiuso nel migliore dei modi facendo tutto quello che potevo».

Finale di stagione davvero positivo per Marta Bassino che finalmente riesce a scacciare via qualche inevitabile cattivo pensiero: «Sono molto contenta di questo finale di stagione perché ho avuto tanti alti e bassi, qualche momento difficile, ma son contenta di come sono riuscita a reagire con questi due podi, qui e ad Are. Sinceramente ho pensato solo a sciare, cercare di spingere perché nella prima manche non ci ero riuscita e quindi mi son detta di tritare fuori tutte le energie per sciare forte ed attaccare. Tagliare il traguardo con la luce verde è sempre bello, man mano vedevo che recuperavo fino al secondo posto. Una stagione che mi ha messo alla prova facendomi riflettere, ma che mi ha anche insegnato a continuare sempre a credere ed aver fiducia in me stessa anche quando le cose non girano, lavorando ed avendo pazienza con un obiettivo chiaro in testa».

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE