Kristofferesen, poi il mondo. Gross e Razzoli da podio

Campiglio Live – Henrik da’ oltre un secondo a tutti. Bravo Tonetti

E quando pensi d’aver visto già tutto in slalom… arriva lui, Henrik Kirstoffersen, talento naturale se ce n’è uno, pochi muscoli, tecnica innovativa, diversa, spinta a un nuovo livello. Per ora irraggiungibile da tutti gli altri. Il norvegese domina letteralmente la prima manche in notturna sul Canalone Miramonti a Madonna di Campiglio, non alzando un filo di neve nemmeno sulla parte finale, la più ripida, tra il tripudio della gente accorsa numerosa al parterre. Tutti gli altri sono come minimo a un secondo di ritardo e per l’Italia, distacco a parte, la situazione è positiva: Hirscher è infatti secondo a 1”03, poi ecco subito Gross e Razzoli (con un errore vistoso nella parte finale), rispettivamente terzo e quarto a 1”23 e a 1”33.

GARA – Atmosfera sempre magica per la 3tre, creata ad hoc già ore prima della manche inaugurale, con tanto di banda ad attraversare il paese e Albero di Natale gigantesco posizionato in maniera strategica nella piazza antistante il parterre. Tra gli apripista, anche Giorgio Rocca, vincitore qua 10 anni fa, ultimo azzurro a riuscirci (dopo, a dire il vero, si sono disputate solo due gare, tre con quella odierna…). Disegno di Mitter, tecnico dei norvegesi. Organizzazione impeccabile, neve perfetta, peccato solo che la pista si è segnata in fretta, anche nella parte alta, rendendo impossibili miracoli con pettorali troppo alti. Dietro i quattro citati, ecco quinto Khoroshilov, sesto Neureuther, settimo Myhrer, ottavo Hargin, noni ex aequo Muffat-Jeandet e Dopfer. C’è da dire che Kristoffersen a parte, per il resto sono in 14 in meno di un secondo. Tutto può ancora succedere per gli altri due gradini del podio. Ci sono anche Moelgg, 12esimo a 1”74 e Thaler, 13esimo a 1”76. Bravissimo Riccardo Tonetti, 18esimo con il n.32 a 2”26. Fuori Ballerin, non qualificati Deville e Sala.

Che spettacolo!!! What a show! #3Tre #FisAlpine Posted by 3Tre Madonna di Campiglio – Audi FIS Ski World Cup on Martedì 22 dicembre 2015

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...