©Agence Zoom

Levi vuole mantenere le date del 21 e 22 novembre nel calendario di Coppa del Mondo, per quello che più essere considerato l’opening di slalom. «Vogliamo assicurarci di organizzare un evento in cui i rischi siano minimi – le parole di Iiro Kaukoniemi, CEO di Ski Sport Finland e segretario del comitato organizzatore in un comunicato di Levi World Cup – Indipendentemente dalla pandemia, vogliamo portare a termine in sicurezza questo evento che ha un grande significato per la Finlandia. La situazione ora richiede una rivalutazione di ciascun aspetto, un’ampia pianificazione e cooperazione con le autorità e i ministeri finlandesi».
Come sempre l’ultima neve (oltre 150 metri cubi) è stata accumulata per poi essere utilizzata come fondo delle piste, ma in quest’estate si è lavorato soprattutto sui protocolli di sicurezza: nel piano che sarà proposto alla Fis (che a fine mese deciderà il calendario ufficiale) ci potrebbe essere, oltre alla disputa delle gare a porte chiuse, anche la possibilità di organizzare voli charter speciali per gli atleti per arrivare direttamente a Kittilä.