Finali a Soldeu, nella seconda prova della discesa best crono per Sejersted e Ortlieb. Incognita meteo per la gara di domani

Seconda giornata di prove cronometrate a Soldeu, con programma posticipato causa lavori in pista dopo neve e vento. Tempi abbassati rispetto al primo giorno con neve più veloce, perché nella notte il sale ha tirato, rendendo il manto più duro.

Best crono di giornata del norvegese Adrian Sejersted, con Marco Schwarz alle sue spalle staccato di 88 centesimi. Terzo a 1.01 c’è Vincent Kriechmayr, seguito da Dominik Paris a 1.07. «L’idea per le linee c’è – ha detto Domme – oggi le sensazioni sono abbastanza positive. Ieri la neve era molle e non dava risposte. C’è molto vento, speriamo che la gara sia regolare e che le condizioni siano uguali per tutti».

Dominik Paris ©Agence Zoom

Quinto Cameron Alexander, mentre al sesto posto si è piazzato Mattia Casse, a 1.22. «Mi sento meglio: sono uscito da un febbraio abbastanza tosto sia dal punto di vista mentale che fisico. Oggi credo che siano stati tutti sorpresi, perché davano pioggia, invece siamo riusciti a portare a termine due prove ed ora vediamo per la gara. Nella parte alta ci sono due dossi da tenere un po’ a bada e poi qui sotto c’è da fare attenzione».
Florian Schieder, ancora in fase di studio, è 24°. «Le mie sensazioni erano abbastanza buone però c’era abbastanza vento in cima e la visibilità cambiava spesso. In generale comunque mi piace qui, spero che riusciremo a fare una bella gara domani e che il meteo sia buono».

Nina Ortlieb ©Agence Zoom

È di Nina Ortlieb il miglior tempo nella seconda prova, seguita da Ilka Stuhec, staccata di 64 centesimi, con terza Sofia Goggia a 1.17. «Sono contenta perché avere già vinto la Coppa con 200 punti di vantaggio fa stare proprio sereni. Quest’anno posso gareggiare in tranquillità per poi dedicarmi al superG. Il manto è salato è quindi molto scivoloso, anche se oggi è diventato più compatto ed è andata decisamente meglio».
Federica Brignone è nona a 2.12 («ieri era troppo primaverile, oggi era dura, bella e abbiamo fatto molte gare in queste condizioni. Una prova un po’ condizionata dal vento, ma è una discesa divertente, ci sono dei passaggi molto interessanti»), Marta Bassino sedicesima a 2.57, Elena Curtoni diciottesima a 2.82, Nicol Delago ventitreesima, Laura Pirovano venticinquesima.

Mercoledì la gara alle 10 la discesa maschile, alle 11.30 quella femminile, con diretta su Rai Sport ed Eurosport.

Sofia Goggia ©Agence Zoom

Altre news

Meillard sfreccia nello slalom di Aspen. Podio per Strasser e Kristoffersen

Dopo i due secondi posti nei giganti dietro a Marco Odermatt, Loic Meillard riesce ad imporsi nello slalom di Aspen, Colorado, e vince per la prima volta fra i pali stretti. Il capofila della prima run, il francese Clement...

Noel comanda in prima nello slalom. 8° Sala

Dopo i giganti, ecco lo slalom sulle nevi del Colorado ad Aspen: il francese Clement Noel stacca di 27 centesimi lo svizzero Loic Meillard, reduce da due podi fra le porte larghe. Poi i distacchi aumentano: il 3° è...

Brignone vola nella nebbia di Kvitfjell: vittoria di coraggio nel superG. «Mi diverto e non voglio smettere»

Un capolavoro in mezzo alla nebbia, una prova di forza e di coraggio. Federica Brignone vince il secondo superG di Kvitfjell, una maratona durata oltre due ore e mezza, colpa della nebbia che per tutta la mattinata andava e...

Aspen, Odermatt imbattibile: 12 trionfi consecutivi in gigante. Davanti gli azzurri: 4° De Aliprandini, 5° Vinatzer

Senza parole. Marco Odermatt è semplicemente imbattibile in gigante. Di tutti colori ne combina lo svizzero sul ghiaccio del Colorado nella seconda run, ma vince sempre e comunque. E sono 12 i successi di fila in gigante. Ha fatto...