Daniel Albrecht: aggiornamento sulle condizioni

Si trova ad Innsbruck in coma indotto. Domani alle 10 un bollettino medico

La prima vittima della Streif in versione 2009 è Daniel Albrecht. Come un rito pagano, che si consuma ogni stagione, quasi che i devoti a questo sport si radunino in questa località per rendere omaggio alle divinità dello sci. Un’immagine un po’ ‘trash’, sicuramente forte, ma questa è l’aria che si respira a Kitzbuehel questa sera. Sull’ultima salto Daniel Albrecht, pettorale numero 5, ha preso aria  sotto gli sci, si è ribaltato in volo, ha picchiato la nuca a terra, poi è scivolato privo di sensi nella zona d’arrivo. Un macabro deja-vù, simile alla scena che l’anno scorso ha visto protagonista Scott Macrtney. Soccorso dalla Croce Rossa, è stato trasportato all’ospedale di St. Johann. Non è entrato in coma dopo lo schianto: si è distinto chiaramente un movimento della mano e il tentativo di parlare: un primo segnale incoraggiante. Una volta effettuati i primi esami, è stato portato in coma farmacologico e quindi trasportato alla clinica universitaria di Innsbruck, dove il primario Wolfgang Koller l’ha ricoverato in terapia intensiva. L’ultimo bollettino medico ha dichiarato Daniel Fuori pericolo di vita e in condizioni stabili. Il che, dopo un trauma di questa importanza, è già un sollievo. Dal team elvetico trapela che domani alle 12 dovrebbe terminare l’effetto dei farmaci e Danny si dovrebbe svegliare per valutare le sue condizioni e sottoporlo a nuovi esami. Le prime diagnosi, comunque, hanno escluso ogni tipo di trauma osseo e legamentoso, se non una frattura al naso. Quello che ha destato il terrore in tutto il Vallese e la Svizera è stato il responsabile del soccorso pista, che al momento del primo intervento ha parlato di grumi di sangue che si sarebbero formati nel cervello. Ipotesi assolutamente esclusa dalle fonti ufficiali della Swiss ski subito dopo le analisi in ospedale. Insomma, restiamo con le dita incrociate ad attendere notizie. Vi terremo informati sugli sviluppi appena sarà possibile, nella speranza che Daniel Albrecht si riprenda al più presto. Alle 10 domani mattina è prevista una conferenza stampa da parte del responsabile della commissione medica della federazione svizzera.

Altre news

Flavio Roda nominato vice presidente della Fis

Prima riunione a Zurigo del nuovo Consiglio della Fis. Il presidente della Fisi, Flavio Roda, rieletto in consiglio con il maggior numero di consensi (114), è stato nominato vice presidente, insieme al ceco Roman Kumpost, al giapponese Aki Murasato...

Trentino, nello staff arrivano Menegalli e Ferrari

l settore sci alpino del Comitato Trentino della Fisi ha un nuovo staff tecnico per la stagione sportiva 2022/2023. Il riconfermatissimo direttore tecnico Matteo Guadagnini, con una rilevante esperienza internazionale, ha creato un nuovo gruppo di lavoro con allenatori...

Innerhofer ad agosto sugli sci. Intanto bici e atletica

Fra i vari big degli sporti invernali al via della 35a edizione della Maratona Dles Dolomites c'era anche Christof Innerhofer. Classe ''84, altoatesino di Gais, si è cimentato nel percorso medio di 106 chilometri e 3000 metri di dislivello....

A luglio tempo di elezioni anche in AOC e FVG

Dopo Alto Adige, Trentino, Liguria e Asiva, altri due comitati hanno fissato le date delle assemblee elettive. Sarà proprio il Comitato Alpi Occidentali ad aprire la tornata elettiva, visto che l’appuntamento sarà il 22 luglio nella Sala Convegni Coni a...