Cuche, Svindal e Miller: discesa vera

Lo svizzero il più veloce nella seconda prova

Didier Cuche, Aksel Lund Svindal e Bode Miller. L’hanno presa sul serio la seconda prova della discesa. Il salto finale quasi non c’è più: spianato ieri sera, è stata poi spostata una decina di metri la porta precedente che quasi si arriva in salita. Per il resto tutto come ieri, con visibilità piatta per i primi numeri, poi un bel ‘buco’ di sole, alla fine di nuovo cielo grigio. Gli azzurri: determinato Christof Innehofer ottavo, più convinto Peter Fill dodicesimo, quindicesimo Werner Heel con spazzaneve finale, ventunesimo Stefan Thanei partito con il pettorale 5. Sarà lui il quarto azzurro per la discesa di domani. Patrick Staudacher con il pettorale 40 non ha trovato anche lui una grande luce oltre ad una pista già segnata, ha faticato, finendo ad oltre 3 secondi e mezzo.

Altre news

Sestriere non dorme per allestire il gigante: lavoro incessante per garantire il grande spettacolo

Tanta neve lungo la strada, tanta neve al colle, ma nel primo pomeriggio è spuntato il sole a regalare una cartolina unica di Sestriere. L’inverno vero è arrivato, ma per gli uomini dell’organizzazione è partita la corsa contro il...

Gli azzurri pronti alle sfide del Critérium de la Première Neige

Il Critérium de la Première Neige a Val d’Isère, una classica sulla Face de Bellevarde. Si parte sabato con il gigante, domenica poi spazio allo slalom (9.30 e 12.30 gli orari delle due manche per entrambe le gare). Anche...

Michael Matt passa ad Augment

Si allarga il team Hirscher: Michael Matt ha deciso di lasciare Völkl (che aveva scelto a fine stagione dopo sette anni con Rossignol), per proseguire la stagione non con i Van Deer, ma con gli Augment (dove sono già...

Sestriere pronta per il gigante di Coppa del Mondo. Bassino pettorale 1, Brignone con il 4

La Giovanni Alberto Agnelli è tutta illuminata alle 5 del pomeriggio del venerdì, si continua a lavorare per preparare al meglio la pista in vista del gigante di sabato mattina. Nella notte e poi per tutta la mattina è...