Capolavoro Bassino, vince anche a Courchevel

Neve e scarsa visibilità – da previsioni – nel gigante rosa di Courchevel. E poi c’è quel manto nevoso sempre difficile da interpretare dopo le diverse barrature. Serve leggerezza e sensibilità. Tutte doti che Marta Bassino ha nel suo DNA. Che così dopo Sölden va a vincere anche in Francia. Bax ha sciato alla grande nella seconda manche, doveva rimontare 49 centesimi su Petra Vlhova e ce l’ha fatta alla sua maniera. Best crono, tanto per mettere pressione all’avversaria: adesso è sempre più pettorale rosso in gigante. La slovacca gioca la carta della potenza, ma non basta, becca oltre un secondo e finisce a 59 centesimi: non è neppure seconda, superata anche da Sara Hector, piazza d’onore a 46 centesimi. «Oggi era una giornata difficile – racconta Marta ed era difficile fare una manche senza errori. Quello che ha fatto la differenza è stato l’atteggiamento. Io sono partita per attaccare e quello è stato l’atteggiamento vincente».

Marta Bassino ©Agence Zoom


Quarta Mikaela Shiffrin, quinta Federica Brignone che dopo una prima discesa così così, attacca nella seconda frazione, firmando il terzo tempo di manche: «Quando prendi 1″60 nella prima manche, si cerca di fare il massimo perché nessuno è in pista per farti regali. Ho dato il possibile, ho fatto ancora errori ma è andata molto meglio della prima». Diciassettesima piazza per Elena Curtoni che così trova punti in gigante e qualche convinzione in più in curva per la velocità, diciottesima Sofia Goggia che paga un brutto errore nel finale, cedendo due posizioni dopo la prima manche.

Federica Brignone ©Agence Zoom


Altre news

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...

Coppa Europa: azzurri in cerca del difficile a Peer. Il 26 partenza per l’Argentina

I pulmini della Fisi nel parcheggio di Peer andavano e venivano. Anche perché insieme alla C maschile, c’erano anche i ragazzi della B maschile. Lo skidome belga - che nel periodo estivo è aperto solo alle squadre e non...

L’ultima stagione in Coppa del Mondo di Lake Louise

Quelle di quest’anno saranno le ultime gare a Lake Louise. Dalla prossima stagione la località canadese non sarà più inserita nei calendari di Coppa del Mondo. La notizia arriva da oltreoceano ed è già stata ripresa anche da diversi...