Brignone-Bassino, che doppietta a Méribel! Worley vince la coppa di gigante

Che finale di stagione, che emozioni. E che doppietta azzurra. Federica Brignone e Marta Bassino regalano due manche strepitose sotto il sole di Méribel e chiudono con un uno-due spettacolare. La Coppa del Mondo femminile di sci alpino termina nel segno dell’Italia: Federica Brignone torna sul gradino più alto del podio in gigante a distanza di oltre due anni. L’ultimo successo lo firmò a Sestriere, nel 2020. Per Marta Bassino un altro podio dopo quello di Åre, che cancella le delusioni del mese di febbraio e le lascia un gran sorriso.    È seconda a 31/100 dalla compagna di squadra. Terza posizione per la slovacca Petra Vlhova, l’unica in grado di tenere i tempi delle due azzurre e a chiudere con 37/100 di ritardo. Ventiquattresima posizione per Elena Curtoni.

Marta Bassino ©Agence Zoom

Una gara nella gara in Francia. In palio c’era anche la coppa di specialità. Sara Hector ha fatto una stagione da grande protagonista, con un pettorale rosso portato fin sulle finali di Méribel che ha ceduto nell’ultima manche della stagione. La svedese non riesce a vincere la coppa di gigante: l’uscita ad Åre ha avuto varie conseguenze e non solo punti persi. Hector oggi non è partita nelle migliori condizioni, complice un lieve infortunio al ginocchio che l’ha tenuta ferma nei giorni scorsi.

Tessa Worley con la coppa ©Agence Zoom

Già dopo la prima manche aveva praticamente detto addio alla coppa, ma è servita la seconda manche per fare i conti e tenere incerta la classifica fino all’ultimo. Da una sfida Hector-Worley si è trasformata presto in una sfida Worley-Shiffrin, tornata prepotentemente in corso dopo una straripante prima manche. Per l’americana sembrava essere tutto in discesa e invece nella seconda frazione Mikaela Shiffrin gestisce troppo, finisce addirittura settima, con la francese che grazie al quarto posto si prende la coppa di gigante.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...