Bormio prima prova, Fill e Innerhofer padroni. Peter: «Ho trovato le linee giuste». Christof: «Amo questa pista»

Che Italia in prova: anche Paris quinto e Casse quindicesimo

0
Peter Fill sul traguardo del superG della Val Gardena ©Agence Zoom

Archiviato l’appuntamento di Madonna di Campiglio, la Coppa del Mondo maschile rimane sulle Alpi italiane. Ed ecco allora l’appuntamento in Lombardia, in Alta Valtellina, più precisamente a Bormio. Si ritorna dopo la parentesi di Santa Caterina Valfurva a gareggiare sulla mitica pista Stelvio, uno dei pendii più esigenti del circo bianco. E gli italiani sono subito protagonisti assoluti. Davanti c’è Peter Fill: il due volte vincitore della Coppa del Mondo di discesa stacca un altro azzurro. Stiamo parlando di Christof Innerhofer, attardato di soli 8 centesimi. E’ vero, parliamo sempre di una prova, ma essere davanti già oggi, anche perché domani c’è il rischio che salti tutto per il meteo avverso, è già importante. L’austriaco Matthias Mayer è terzo a 18 centesimi. Quindi a 35 un altro austriaco, Hannes Reichelt. Quindi a poco più di mezzo secondo e a completare la prova ottima degl italiani c’è Dominik Paris. Sesto il francese Adrien Theaux, settimo lo statunitense Thomas Biesmeyer, ottavo il francese Brice Roger, nono il norvegese Aksel Lund Svindal e decimo un altro transalpino, Johan Clarey.

GUARDA LA CLASSIFICA 

Bene al quindicesimo posto Mattia Casse. Ventitreesimo Werner Heel. Oltre la quarantesima piazza Matteo Marsaglia, Davide Cazzaniga, Luca De Aliprandini e Emanuele Buzzi. Oltre la cinquantesima Riccardo Tonetti, Alexander Prast, Florian Schieder. Out Matteo De Vettori.

PAROLA AI DUE LEADERS AZZURRI – «Ho trovato le linee più efficaci. Sono già davanti, bello poter partire sapendo di essere competitivo in questo modo. Non danno bel tempo nei prossimi giorni, speriamo di riuscire a gareggiare senza problemi», fa sapere Peter Fill. Ecco Christof Innerhofer: «Amo questa pista, ci sono tante curve come piace a me. Ho proprio voglia di concretizzare in gara questo stato di forma».