L'ex presidente FISI è amico dell'ex ministro

Continuano gli accertamenti nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto l’ex ministro Claudio Scajola. Anche nel cuneese sono proseguiti accertamenti e fra le abitazioni perquisite anche quella a Fossano dell’ex presidente FISI Giovanni Morzenti, che, almeno in questo caso, non è indagato. Su La Stampa di Cuneo ha preso parola il suo legale Alessandro Ferrero: «La perquisizioni nei confronti del Morzenti è stata disposta in quanto persona legata all’On.Scajola da rapporti di amicizia. L’atto investigativo non ha portato a risultati di un qualche valore ai fini delle indagini».