Ad Åre comanda Duerr. Vlhova e Shiffrin attaccate, male l’Italia

La tedesca Lena Duerr è al comando dello slalom di Åre, anche in questo caso apertissimo. Ci sono undici atlete racchiuse in 73/100, sei in 38/100, con Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin che si giocano altri punti pesanti per la Coppa generale. A metà gara è ancora la slovacca a essere davanti, è seconda a 8/100 dalla vetta, mentre l’americana occupa la quarta posizione a 25/100 dalla leader provvisoria. In mezzo a loro solo la svedese Anna Swenn Larsson, quarta a 11/100 dalla Duerr. 

Ancora una bella prestazione per l’elvetica Aline Danioth, settima a 55/100 partendo con il pettorale 27. Bene anche la canadese Erin Mielzynski, undicesima con il 22, subito dietro a Mina Fuerst Holtmann partita appena prima. 

L’Italia si ferma dopo la prima manche. Nessuna azzurra riesce a centrare la qualificazione alla seconda metà di gara. Appena fuori dalla top 30 Federica Brignone (33a) e Marta Bassino (34a) che si allenano pochissimo in slalom e che sono partite per fare una gara in più dopo il gigante, senza particolari ambizioni. Più indietro Lara Della Mea e Marta Rossetti, che chiudono 39a e 40a. Poi 45a Vera Tschurstchenthaler e 48a Celina Haller. Fuori Anita Gulli. 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE