I nuovi Istruttori in Presena ©Gabriele Pezzaglia

E’ andata. Obiettivo raggiunto. Un viaggio durato un anno: dalla selezione di Livigno all’esame finale odierno sul ghiacciaio di Tonale/Presena. Un viaggio con venti giornate di tirocinio e cinque moduli: tre allo Stelvio, uno in Val Senales e l’ultimo in Tonale. In 13 si sono presentati all’esame finale e tutti e 13 sono stati promossi. Finalmente, dopo giorni di apnea fra neve e aula, i 13 si sono laureati Istruttori: maestri dei maestri insomma, portatori del verbo delle curve.

Costazza, Curtoni e Moelgg ©Gabriele Pezzaglia
Posa la commissione

Al mattino ecco le prove di cortoraggio, serpentina, cristiania arco medio e base, serie di curve di virata. Teoria nel pomeriggio. La commissione era composta da Claudio Tiezza, il miglior punteggiato alla riconferma Istruttori di inizio maggio in Senales, Alessandro Fattori, Sabina Matheoud, Manuel Carrozza, Rudy Refoldi e Fabio Larese. Riserva Gianluca Grigoletto. L’ultimo modulo è stato svolto da Manuel Pescollderungg e Gottfried Paris. Presente con il direttore tecnico Giacomo Bisconti anche il presidente Dante Berthod. Ma eccoli i nuovi Istruttori Nazionali di sci alpino:

Irene Curtoni media 6,77

Eleonora Teglia 6,68

Massimiliano Novena 6,58

Thomas Vottero 6,57

Romina Santuliana 6,47

Chiara Costazza 6,41

Alain Pini 6,38 

Thierry Marguerettaz 6,30,

Michele Landini 6,30

Fabio Guidoreni 6,26,

Manuela Moelgg 6,23

Benedetta Cumani 6,22 

Marco Maffei 6,17

Guidoreni e Costazza ©Gabriele Pezzaglia