Vonn, stagione finita. Gut ha le mani sulla Coppa del Mondo

Lindsey ha deciso di chiudere in anticipo l'annata dopo aver scoperto altre tre microfratture nel ginocchio sinistro, conseguenza della caduta di Soldeu in superG. Stagione nera per gli infortuni, dopo quelli già subiti da Fenninger e Shiffrin, tra le altre. La ticinese ha in mano la sua prima sfera di cristallo a otto gare dal termine, con Rebensburg prima inseguitrice

11
Vonn e il suo cane @Zoom Agence

Pazzesco epilogo stagionale. Dopo Fenninger e Shiffrin (poi comunque tornata, ma certo non più competitiva per la classifica generale) anche Lindsey Vonn si deve fermare in anticipo per via di un infortunio grave e di conseguenza dire addio alla lotta per la Coppa del Mondo generale, entusiasmante fino a oggi tra lei e Lara Gut. Lo ha annunciato la stessa americana su Instagram e Facebook. A otto gare dal termine della stagione, due giganti, due slalom, due superG, una discesa e una combinata alpina con superG, la classica Overall vede attualmente Vonn al comando con 1235 punti, seguita da Gut a quota 1207, con Rebensburg terza a 914 e Weirather quarta a 794. La ticinese a questo punto ha la strada spianata verso la conquista della sua prima sfera di cristallo assoluta, ma certo l’epilogo non è quello sognato da tutti, cioè con una sfida che si protrae fino all’ultima gara stagionale, prevista il 20 marzo a Skt. Moritz. Peccato davvero e in bocca al lupo gigante a Vonn.

PAROLA DI LINDSEY – «Oggi ho preso la difficile decisione di terminare in anticipo la stagione e lasciare il circuito di Coppa del Mondo a causa dell’infortunio subito sabato scorso a Soldeu – ha scritto l’americana -. Ero in testa alla classifica generale, per questo rimane una delle decisioni più dure da prendere della mia intera carriera. (…). Le micro fratture scoperte sono diventate tre e non sono sufficientemente stabili da permettermi di continuare a sciare con un margine accettabile di sicurezza. Ulteriori danni al ginocchio sinistro potrebbero condurre a un’operazione pericolosa fino al punto da mettere a rischio il mio futuro come atleta nello sci alpino. Ma con i Mondiali di Skt. Moritz alle porte nel 2017 e i Giochi coreani nel 2018 non posso permettermi di correre un rischio simile. Per cui ho deciso: termino qui la mia stagione. Sono orgogliosa di quanto ho raggiunto comunque quest’anno: nove vittorie in Coppa, il record di successi in discesa, di podi in superG e di coppe del mondo, tra generali e di specialità, portato a quota 20. Sono sicura di aver preso la decisione migliore, anche se non è stata per niente facile. Grazie a tutti quelli che mi hanno sempre sostenuto, i miei migliori auguri a chi continuerà a gareggiare in Coppa del Mondo fino al termine della stagione. Ci vediamo il prossimo anno,

Lindsey Vonn».

 

11 COMMENTI

  1. @Nubb.
    Lo ammetto, sono stato un po’ imparziale. La ragione e’ che mentre trovo normale che tra atleti nascano frizioni, non apprezzo particolarmente chi da spettacolo, come ha fatto la Gut alla tv Svizzera. Della Vonn che non parlava alla Risch, si e’ saputo per vie traverse, o sbaglio? E ad ogni modo non ricordo mai che la Vonn abbia parlato male di qualcuno, e a dirla tutta ha avuto contrasto con diverse atlete (Mancuso per esempio).
    Lara ha dimostrato in piu’ di un occasione di essere chiaccherina: credo, date le circostanze, avrebbe fatto meglio a non dire nulla. La fortuna (e questo ben prima dell’uscita di scena della Vonn) l’aveva gia’ ampiamente abbracciata e del ridotto margine puo’ incolpare solo se stessa.
    In sintesi: lamentarsi perche’ un atleta in pista ci mette un po’ di piu’ del normale a uscire e immaginare ti voglia danneggiare….lo trovo poco elegante.
    La Gut e’ fortunata a vincere una coppa che in altre condizioni non avrebbe vinto, e’ brava ma non piu’ di altre.

  2. Chiunque e’ stato atleta, comprende certe sfide psicologiche. (lindsey vs risch).
    Quanto alla Gut: mi spiace, ha perso un occasione per stare zitta.
    Lara non è tecnicamente la migliore e non ha nemmeno la continuita’ necessaria a vincere, e se la Weireither avesse avuto meta’ della sua fortuna, faremmo altre considerazioni.
    Ad ogni modo: Maze, Shiffrin, Fenninger e ora Vonn.
    Spero Pirro non si offenda….sempre che riesca a vincerla….non si sa mai nello sci..

    • Questa però non la capisco: la Vonn che smette di parlare alla Riesch (che non le aveva fatto niente) è una sfida psicologica tra grandi atleti e invece la Gut che si arrabbia con la Vonn (che l’aveva danneggiata, anche se, come ora sappiamo, involontariamente) è una che doveva tacere e la cui vittoria offende pure Pirro?? Non mi sembri molto imparziale nei tuoi giudizi

  3. Polemiche a parte, Lara Gut in diverse occasioni non è riuscita ad approfittare degli sbagli della sua rivale. Ora forse può sembrare più facile, ma non è che manca la concorrenza. Certo potrebbe chiedere scusa se ha dubitato, poichè molti l’hanno fatto.
    L’ evidenza può far tornare sui propri passi, e far sentire meglio anche con se stessi.

  4. Mi dispiace per lei. Anch’io ero tra quelli che avevano avuto dubbi sulla correttezza del suo rimanere a terra così a lungo dopo la caduta apparentemente innocua di Soldeu. Dubbi forti, ero quasi certo che avesse almeno in parte recitato. Mi sbagliavo, purtroppo. Anche la Gut ha espresso forti critiche sul comportamento della Vonn. Ora tutti la giudicheranno spietata e vincerà una Coppa che tutti considereranno immeritata, ma penso che le sue critiche fossero comprensibili e che la Coppa almeno in parte se la sia meritata con un’annata ottima; non è colpa sua se la sfortuna ha perseguitato tutte le sue rivali

    • bastava stare zitta e nessuno l’avrebbe criticata la Gut. Il problema è che la lingua Lara non la sa tenere a freno. Fortunata, sì… se no la coppa col cavolo che la vinceva… e questo lo sa anche lei, per cui sarà una vittoria di Pirro… ahi ahi Laretta!!!

      • Sono d’accordo, la Gut faceva molto meglio a starsene zitta. Ora le antipatie se le é tirate adosso tutte da sola.
        A me personalmente dopo questa uscita é proprio risultata antipatica e antisportiva. Mi spiace perché a inizio stagione facevo il tifo per lei..
        Un grosso in bocca al lupo alla Vonn, speriamo di rivederla in forma a Sölden!

        • Non sono per niente d’accordo… La Vonn si è sfortunatamente fatta male perché è scesa a tutta rischiando e senza margine in quanto la lotta con la Gut era serrata. A chi pensa che la Gut non meriti dico solo che ad oggi i 1207 punti li ha fatti sul campo!

          • ok, però era dietro di parecchio in classifica. e certe dichiarazioni poteva davvero risparmiarsele. sono una tifosa imparziale ma credo che Lara si comporti in modo antipatico. Se non vince frigna come una bambina e facilmente trova da dire alle altre. Lindsey è una che fa la sua strada, magari spietata, ma corretta. Bisogna essere così nello sport

          • Non ho detto che non se la merita, ho solo detto che ha fatto una gran brutta uscita con quel suo commento e si é resa antipatica anche a chi prima faceva il tifo per lei. Poi sul meritarsela o meno é un altro discorso, fino ad ora se l’é giocata, é stata anche molto fortunata. Ora la puó solo perdere lei..

        • Dopo aver perso la Coppa per tre punti la Vonn smise per diverso tempo di parlare alla Riesch, la sua miglior amica nel circo bianco. Evidentemente la incolpava in cuor suo di qualcosa, anche se ovviamente la tedesca non aveva fatto nulla di male. Questo per dire che anche l’americana sa prendersela ingiustamente in caso di sconfitta. Col senno di poi quella della Gut è stata sicuramente un’uscita infelice; ma non riesco a darle colpe, forse perché anche io come lei ho pensato a una recita quel giorno a Soldeu