Squaw Valley, la Coppa del Mondo a casa di Julia Mancuso?

La località che ospitò i Giochi Olimpici nel 1960 potrebbe tornare in Coppa del Mondo, con gigante e slalom donne, nel marzo 2017, prima delle Finali di Aspen. Il comprensorio è uno dei più grandi d'America e ha visto crescere, tra gli altri, Julia Mancuso

3
Julia Mancuso @Zoom Agence

Il congresso FIS di Cancun del prossimo giugno sarà molto importante per una serie lunghissima di motivi. Tra questi, la bozza definitiva dei calendari 2016-2017 che poi dovrà però essere ratificata nel classico meeting autunnale della Federazione. Le Finali si svolgeranno ad Aspen, in Colorado, dal 15 al 19 marzo 2017, e la tappa precedente, 10-11 marzo 2017, è fissata ancora in America, con località da scegliere.

SQUAW VALLEY – Ecco, quella località potrebbe essere Squaw Valley (stato della California), candidata dalla Federazione americana. La FIS prenderà una decisione definitiva proprio in Messico, fra due mesi. Il comprensorio sciistico, uno dei più grandi degli Stati Uniti e dove sono cresciuti, tra gli altri, Travis Ganong e Julia Mancuso (originaria però di Reno, nel Nevada), ha ospitato i Giochi Olimpici Invernali del 1960 e quattro gare di Coppa del Mondo, slalom e gigante maschile e femminile tra febbraio e marzo 1969. Poi un lungo silenzio interrotto pochi anni fa con il rientro di Squaw Valley nel Circo Bianco ospitando gare Nor-Am Cup e i campionati Nazionali americani. Adesso la rinomata stazione californiana rivuole la Coppa del Mondo, con gigante e slalom donne. La prossima stagione il circuito maggiore sarà ad alto tasso americano: Beaver Creek, classico appuntamento maschile, e poi le novità Killington (Vermont, a novembre) e, molto probabilmente, Squaw Valley a livello femminile, prima delle Finali ad Aspen ovviamente per tutti.

 

3 COMMENTI