Il podio ©Agence Zoom

Grande, grandissimo Pietro. Peter Fill conquista sulle nevi norvegesi di Kvitfjell il primo successo in Coppa del Mondo in superG e il terzo in carriera nella massima serie. L’esperto velocista azzurro, vincitore della Coppa del Mondo 2016 di discesa, anche questa stagione è davvero competitivo. Dopo il podio in discesa sabato, domenica il trionfo sulla Olympiabakken. Eccolo Peter: «Dedico questa vittoria allo staff tecnico, agli allenatori. In squadra c’è grande professionalità, entusiasmo, i risultati si vedono. Tante volte non vengono nominati questi allenatori, ma sono importantissimi». Un segno di riconoscenza verso la squadra. Da Max Carca ad Alberto Ghidoni, da Christian Corradino a Patrick Staudacher, da Lorenzo Galli a Daniel Zonin, da Giuseppe Abruzzini a Paolo Cucchetti.

Peter Fill sulla Olympiabakken ©Agence Zoom
Peter Fill sulla Olympiabakken ©Agence Zoom

AD ASPEN PER VINCERE – Fill ha cercato con forza il successo in superG: «Ho fatto un po’ fatica negli ultimi due anni in questa disciplina, finalmente è arrivata questa vittoria. Davvero un bel risultato, fra l’altro a casa Jansrud». Peter adesso cercherà una straordinaria doppietta nella Coppa del Mondo di libera. Sono 33 i punti che lo separano dal norvegese Kjeti Jansrud, con 100 a disposizione (dal momento che manca solo una gara). «Ora andiamo ad Aspen alle finali, voglio provare a vincere ancora…».

LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO DI DISCESA

Il sorriso di Fil sul podio ©Agence Zoom
Il sorriso di Fil sul podio ©Agence Zoom

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.