Valle Aurina, Della Mea 2a. Vince Dubovska. Scolari: «Alti e bassi per il gruppo Coppa Europa»

Martina Dubovska firma il secondo slalom di Coppa Europa sulle nevi altoatesine della Valle Aurina/Ahrntal – Klausberg. La nostra Lara Della Mea è sempre protagonista: ieri vittoriosa, oggi cede la prima piazza alla ceca per 16 centesimi. Cresce Lara, uno stato di forma brillante per l’azzurra classe ’99. Sul podio in terza piazza troviamo l’austriaca Marie-Therese Sporer che termina a 31 centesimi dalla testa della classifica. Poi arriva la Germania che infila al quarto posto Jessica Hilzinger (in testa dopo la prima manche) e al sesto Lena Duerr. Quinta la svedese Charlotta Saefvenberg.

CLASSIFICA SLALOM CE VALLE AURINA

SETTIMA ROSSETTI – Perde tre posizioni e scivola al settimo posto Martina Rossetti, ieri terza: l’azzurra chiude al settimo posto. Sedicesima la terza italiana in classifica: è Roberta Midali dell’Esercito. Vera Tschurtschenthaler, 25a. Sfiora la top 30 l’azzurrina Sophie Mathiou, 32a. Martina Perruchon 35a, davanti a Serena Viviani e Lucrezia Lorenzi. Elena Sandulli 43a, Marika Mascherona 45a e Caterina Singoi, Dervin FVG ed esordiente nel circuito continentale grazie ad un brillante avviso di stagione nelle Fis, chiude 50a. Celina Haller, Carlotta Saracco, Vivien Insam, Flavia Diletta Giordano e Annete Belfrond out nella prima manche. Non si qualificano per la seconda Beatrice Sola, ieri nelle top 30, quindi Emma Wieser. Deragliano nella seconda frazione invece Anita Gulli e Petra Unterholzner.

IL PUNTO DI SCOLARI – Ecco il referente del team Coppa Europa Damiano Scolari: «Il gruppo Coppa Europa manca ancora di regolarità. Sbagliamo ancora troppo, vedi Gulli che scia bene ma non riesce a mettere insieme due belle manche. Ancora ottima Della Mea e invece Rossetti ha faticato nella seconda manche dove c’erano più spazi. Fra le fuori squadra nel complesso in questa due giorni in evidenza Saracco e Sola, quest’ultima oggi ha perso il bastone nella seconda frazione. Benino oggi anche Midali, ma da lei ci si aspetta di più. Fra le azzurrine mi piace Mathiou, due volte appena fuori dalle trenta».

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...