Sölden, ufficiale: Maurberger assente

Oltre a Riccardo Tonetti, un’altra assenza ufficiale nel plotone di Roberto Lorenzi. Infatti non sarà della partita sul Rettenbach di Sölden anche un altro altoatesino: niente da fare infatti per Simon Maurberger, il giovanotto della Valle Aurina fra gli slalomgigantisti italiani più competitivi. Il ’95 sta recuperando dall’infortunio e si sta allenando con efficacia ma non è ancora pronto per il primo atto austriaco di Coppa del Mondo domenica 18 ottobre.

IL PUNTO DI MAUBI – Ci fa sapere l’azzurro: «Ho fatto di recente qualche giorno sul facile allo Stelvio con Manfred Moelgg (fra l’altro anche il marebbano non ha ancora sciolto le riserve per Sölden). Adesso una sessione di slalom nell’impianto indoor di Landgraaf con il team di Jacques Theolier. Per Sölden ho deciso di lasciar perdere, non voglio affrettare il recupero che comunque è sicuramente positivo. L’obiettivo per quanto riguarda il gigante sarà Val d’Isere dove con molta probabilità si faranno due gare. Ogni giorno va sempre meglio, le sensazioni sono positive, ma ripeto, per il momento al primo giro sono fermo ai box». 

Altre news

Brignone si tinge d’oro nella combinata alpina

Si tinge subito d'azzurro il Mondiale di Courchevel-Méribel. Federica Brignone ha vinto con grande merito la combinata alpina di apertura, dopo due manche corse all'attacco. Senza fare calcoli. Risultato storico per l'Italia. Tra un grande superG e il grande centro...

Coppa Europa, allo statunitense Steffey il gigante di Folgaria. Terzo Hannes Zingerle

Il primo gigante di Coppa Europa a Folgaria nelle mani di George Steffey: lo statunitense, leader a metà gara, realizza il quinto tempo di manche nella seconda, incrementando il vantaggio sugli avverarsi. Piazza d’onore per l’australiano Harry Laidlaw a...

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino: sette nelle dieci, due sul podio, una davanti a tutte. La stoccata vincente è quella di Nadine Fest, già vincitrice di entrambi i superG del 2020, che chiude...

Brignone imprendibile nel superG della combinata. «Sorpresa, ma ora c’è ancora lo slalom»

MÉRIBEL - Alla vigilia ha detto che i calcoli non si possono fare con atlete capaci di vincere (o comunque salire sul podio) sia in superG che in slalom. E così Federica Brignone è partita con il solo intento...