Sofia Goggia, buona la prima

Sofia Goggia batte subito il colpo: prima discesa stagionale, prima vittoria. Nel freddo canadese di Lake Louise (-20 °C) ha dimostrato di esserci. E non solo in termini di velocità (141.01 km/h è un bell’andare in discesa), ma soprattutto dimostrando grande compattezza, senza rischi, nella sua sciata anche nella parte più tecnica del tracciato. Un successo pesante, anche se con un margine risicato. La sfida è un po’ sempre quella, quella con Corinne Suter, ma non solo. La svizzera era meno veloce in alto, ma è stata in grado di riprendere 22 centesimi all’azzurra nella parte centrale. Non ce l’ha fatta per 4, ma tanto basta a Sofia. C’è stata anche Cornelia Hütter a far tremare l’azzurra nel leader corner: pettorale 20 per l’austriaca, stesso tempo nell’ultimo rilevamento, grazie ad oltre tre decimi ripresi nel quarto settore. Alla fine sono solo sei i centesimi di margine sul traguardo.

Elena Curtoni ©Agence Zoom

E della partita possiamo metterci anche l’altra austriaca Mirjam Puchner, anche lei vicinissima, staccata di 35, oltre ad una ritrovata Ilka Stuhec: la slovena riparte con un quinto posto a 42 centesimi. Una gara a tre, cinque atlete, si potrebbe dire, con la sesta, Nina Ortlieb, ancora Austria, a 95 centesimi, e la settima la tedesca Kira Weidle a 97. Ma la festa azzurra è anche con Elena Curtoni, ottava a 1.04, la prima top in discesa in quel di Lake Louise. Ha pagato qualcosa nel piano, ma nelle parti dove si gira è stata velocissima, chiudendo a 1.04. Completano la top ten le svizzere Joana Haehlen a 1.06 e Jasmine Flury a 1.18.
Appena fuori dalle venti Marta Bassino, ventitreesima la rientrante Laura Pirovano, ventisettesima Nadia Delago, oltre la trentesima posiziome Karoline Pichler e Roberta Melesi.

LA CLASSIFICA

 

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news