Si lavora senza sosta a Sestriere e il grande freddo aiuta

Si lavora a pieno ritmo sulla pista Kandahar G.A. Agnelli di Sestriere. Finalmente fa freddo e si può produrre neve con una buona resa. Anche i mezzi battipista sono al lavoro e stanno movimentando i mucchi di neve prodotti per creare un fondo idoneo ad ospitare le discese delle atlete migliori al mondo. Sabato 10 e domenica 11 dicembre sulla pista Olimpica del Colle del Sestriere si disputeranno il gigante e lo slalom femminile, validi per l’assegnazione della Coppa del Mondo di sci alpino.

«Siamo molto più ottimisti rispetto ai giorni scorsi – ha dichiarato Gualtiero Brasso, Presidente del Comitato Organizzatore – le temperature continuano ad abbassarsi e la pista prende sempre più forma. Il meteo non ci ha aiutati nella prima metà del mese di novembre, ma ora si riesce a lavorare molto bene ed i progressi si vedono giorno dopo giorno”.

In zona arrivo gara avanzano gli allestimenti, la tribuna è pressoché ultimata e, come da programma, anche le strutture adiacenti che ospiteranno l’area Vip e la sala stampa sono in fase di montaggio, sono stati posizionati i teli di copertura ed ora le due strutture sono pronte per iniziare con gli allestimenti interni. La pista Kandahar Giovanni Alberto Agnelli è una delle piste storiche di Sestriere, resa famosa per aver lanciato nell’Olimpo dello sci mondiale molti grandi campioni. Su questa pista sono state disputate 39 gare di Coppa del Mondo, tra cui la prima in notturna della storia nel dicembre del 1994, i Campionati del Mondo del ’97 e le Olimpiadi di Torino 2006.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...