Riccardo Tonetti ©Fisi/Pentaphpto

Non è certo soddisfatto della prestazione in Val d’Isere Alessandro Serra, che ha ereditato la scorsa primavera il team delle porte larghe ed è oggi l’allenatore responsabile. Due giganti, solo Riccardo Tonetti in top ten. Un po’ poco. 

PAROLA AL COACH RESPONSABILE AZZURRO – E Alessandro ‘Capitan Futuro’ Serra ci fa sapere al termine del gigante francese di Coppa del Mondo: «Facciamo fatica, siamo ancora troppo insicuri, ci manca quel mezzo secondo per qualificarci. Sto parlando di Alex Hofer, Giulio Bosca, Simon Maurberger e poi Roberto Nani e Giovanni Borsotti. Questi ultimi due hanno anche i punti alti e dovranno cercare anche attraverso la Coppa Europa di risalire. Manfred Moelgg aveva la febbre, invece Luca De Aliprandini necessitava di arrivare dopo periodi difficili fatti di cadute e non qualifiche. Non vuole essere una giustificazione per Manni e Luca intendiamoci, ma sono sicuro che dalle prossime gare saranno più avanti sicuramente in classifica. Certo, c’è da lavorare tanto per primeggiare. Martedì saremo già a San Vigilio di Marebbe per preparare l’appuntamento di domenica in Alta Badia che sarà fondamentale per noi. Unica nota positiva è stato Riccardo Tonetti oggi. Ottavo come a Braver Creek Ricky ma soprattutto protagonista assoluto con il miglior tempo di manche nella seconda sessione. Sta facendo passi avanti considerevoli non solo tecnicamente ma anche nella mentalità. Lo vedremo ancora più avanti, sono sicuro». 

DOMANI SLALOM – Domani alle 9.30 la prima manche e la seconda alle 12.30 il secondo slalom della stagione in Val d’Isere (diretta Eurosport e Rai Sport). Stefano Gross per l’infortunio capitato in allenamento non ci sarà. Ecco allora i sei azzurri in cerca di gloria in Savoia: Manfred Moelgg, Giuliano Razzoli, Fabian Bacher, Simon Maurberger, Federico Liberatore e il vincitore in Coppa Europa a Levi Alex Vinatzer

Guarda la start list dalla pagina del calendario 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.