Celina Haller ©Pez

PFELDERS MOOS IM PASSEIER LIVE – Una giornata a tutta in Val Passiria. Davvero. Due slalom Fis e quattro manche: concorrenti che si scagliano all’attacco dal cancelletto di partenza, ricognizioni che celermente si susseguono, allenatori in pista coordinati da Alexander Prosch a mettere mano al pendio flagellato dai passaggi e dalla neve che cade copiosa. Dall’alba fino alle tre del pomeriggio è battaglia in questo angolo di Alto Adige che ospita il primo atto del Gran Premio Italia femminile e maschile by Onlus Cancro Primo Aiuto. Ma non solo i giovani più emergenti si confrontano, ma al via anche le nazionali juniores e i gruppi Coppa Europa, i militari che lottano nel GPI Senior, poi parecchi stranieri che hanno scelto le gare di Pfelders per lasciare il segno. Abbiamo detto degli uomini con la vittoria di Tommaso Saccardi nello slalom Fis e di Edoardo Saracco nel GPI, nelle donne invece è stata l’azzurra del team C di Angelo Weiss Celina Haller ad imporsi. L’altoatesina stacca Roberta Midali dell’Esercito che termina a 44 centesimi. Invece terza la francese allenata dal nostro Fabrizio Martin Caitlin Mcfarlane a 76 centesimi dalla testa della classifica. Sfiora il podio per due centesimi una brillante Marika Mascherona, Senior del Bormio AC, che guidava nella prima frazione. Quinto posto per la francese Chiara Pogneaux e sesta ecco Sophie Mathiou, la valdostana della squadra C che è regolarmente davanti.

Colombo e Mascherona

GPI: SANDULLI ANTICIPA SOLA (1a ASPIRANTE) E PAZZAGLIA – Poi arriva Elena Sandulli: la romana in forza alle Fiamme Gialle fa suo il Gran Premio Italia, settima assoluta. A completare la top ten della Fis troviamo ottava una convincente Beatrice Sola: l’atleta del Comitato Trentino è la seconda GPI Giovani e prima Aspirante. Da applausi.

Guarda nel video Sandulli

Nona la spagnola Nuria Pau, decima ancora Francia con Alize Dahon. Poi ci sono le poliziotte Giulia Paventa e Giula Tintorri, quindi quattordicesima ma terza GPI Alice Pazzaglia, la pisana del Comitato Appennino Emiliano. Emma Wieser, Alto Adige, quarta GPI e seconda Aspirante.

La quinta della classifica GPI è l’altoatesina Emmi Frenademez 18° assoluta. 20° e sesta GPI Vicky Bernardi, AA griffata Ski Team Alta Badia, mentre settima del Gran Premio Italia Laura Rota, GB Ski Club AC. Dopo Sola e Wieser, a chiudere il podio Aspiranti troviamo Emilia Mondinelli, AOC San Sicario, prima 2004, ottava GPI. Domani a causa della nevicata abbondante in corso in queste ore, è stato cancellato il gigante GPI maschile. Quello donne era stato disputato ieri.

CLASSIFICA SLALOM FEMMINILE PFELDERS