Nani: «Ora condizioni davvero ottimali a Ushuaia, il lavoro procede bene»

Roberto Nani ci da’ dentro. Il livignasco sta effettuando il tradizionale stage estivo sulle nevi di Ushuaia con la compagine degli slalomgigantisti guidata dallo svizzero Steve Locher. Nani sta lavorando sodo, dal momento che la stagione delle porte larghe in Coppa del Mondo parte a fine ottobre anticipando di gran lunga le altre discipline. Il gigantista valtellinese dice di essere soddisfatto dell’andamento del periodo argentino, anche se solo nella seconda parte della trasferta le condizioni sono state ottimali e i primi giorni risentiva ancora un minimo per la ‘cartella’ di Zermatt.

PAROLA A ROERTO – Ma eccolo Robi: «I primi giorni sono stati un po’ problematici per le temperature alte per il periodo, ma da una settimana sulle piste del Cerro Castor invece stiamo lavorando alla grande. Per quel che mi riguarda mi sto concentrando essenzialmente sul gigante, e tutto procede bene. Il cronometro? Da già riscontri postivi. Adesso mi aspettano gli ultimi quattro giorni di sci in Terra del Fuoco per completare il lavoro».

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...