Kronplatz: Shiffrin sempre al comando, Italia in zona d’attacco con Bassino e Brignone

SAN VIGILIO DI MAREBBE – Mikaela Shiffrin ha nel mirino già la vittoria successiva. Il giorno dopo la grande festa per le 83 vittorie riparte come sempre. Con la leadership provvisoria. L’americana è davanti nel secondo gigante di Kronplatz e con un discreto margine su tutte: 51/100 su Sara Hector, che si rivede nelle prime posizioni e che sfrutta appieno il tracciato del suo tecnico Pierre Miniotti. 

Ma l’Italia è sempre presente, Marta Bassino riavvolge immediatamente il nastro e fa segnare il terzo tempo, a 65/100 dalla vetta. «Sono contenta, sono partita con l’atteggiamento della seconda manche di ieri, anche se poi ho sbagliato – racconta -. Ora andrò a rivedere i video di Mikaela, in fondo ho preso tantissimo, bisogna spingere anche se lo sci risponde già molto su questa neve». 

Marta Bassino ©Agence Zoom

Ragnhild Mowinckel è stata brava, dimostra ancora una volta di essere in una buona condizione e si infila in quarta posizione, appena davanti a Federica Brignone, staccata di 90/100 dalla vetta. «Un po’ di fatica a prendere il ritmo – dice la valdostana – poi ho sbagliato e non mi sono fidata. Dall’ultima lunga mi sono data una sveglia, ho cambiato marcia. Da qui riparto e cerco subito il ritmo nella seconda manche. Oggi non sono stressata». 

Bella qualifica per Asja Zenere che nel terzo settore fa registrare addirittura il settimo tempo; trentesima di misura Lara Colturi, 36a Elisa Platino, 43a Laura Steinmair, 50a Laura Pirovano, fuori invece Roberta Melesi e Karoline Pichler. Alle 13.30 la seconda manche del gigante femminile di Kronplatz.

Altre news

Sul tetto del mondo – fotogallery

Il sorriso di Marta Bassino, la medaglia d'oro del superG che pesa e che la rende orgogliosa. Una manciata di minuti prima che arrivasse la notizia della scomparsa di Elena Fanchini.

Mikaela saluta Elena: «Passione e gentilezza, impatto forte e positivo sul nostro mondo»

MÉRIBEL - La festa si ferma, le medaglie passano in secondo piano, perché nel cuore della serata è arrivata la notizia della morte di Elena Fanchini. L'ex sciatrice è morta a 37 anni, stroncata da un tumore. Poca voglia...

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...