Kitzbühel, scatta l’84° Hahnenkamm-Rennen: Paris per il poker. In slalom Razzoli o Canins?

Dopo Adelboden e Wengen, ecco un’altra ‘classica monumento’ dello sci: scatta domani alle 11.30 con la prima discesa in programma l’84a edizione dell’Hahnenkamm-Rennen di Kitzbühel. E allora sulle nevi tirolesi ecco in azione gli uomini della velocità, che si ripeteranno sabato nella tradizionale libera, pronti a darsi battaglia sulla leggendaria pista Streif. Dopo le  prove cronometrate gli azzurri sembrano competitivi. E a proposito di leggende, i nostri sono guidati da Dominik Paris (pettorale 7) che ha vinto 22 gare in Coppa del Mondo e 3 discese a Kitz: il fuoriclasse della Val d’Ultimo ha trionfato nel 2013, 2017 e 2019 e perchè non sognare il poker nella due giorni austriaca? Questa stagione ha vinto in Gardena e fatto podio a Wengen, la forma è smagliante. Aspettiamo un garone anche da Mattia Casse (numero 15) e da quel Florian Schieder (12) che l’anno scorso salì sul podio, secondo, proprio a kitz. Al via quindi Christof Innerhofer con il numero 24, Guglielmo Bosca con il 40, Pietro Zazzi numero 45 e Nicolò Molteni che partirà con il 51.

START LIST DISCESA KITZ 

Dopo la due giorni con la discesa, domenica sulla pista Gaslern è in programma invece lo slalom con partenza delle manche alle 10.30 e 13.30. C’è in lizza un ballottaggio per il settimo slalomista, si aspetta l’ultimo allenamento a Reiteralm. Matteo Canins o Giuliano Razzoli? Ricordiamo che è dell’olimpionico l’ultimo podio in Coppa del Mondo per l’Italia fra le porte strette (due anni fa, Wengen). Sicuri della partecipazione ovviamente Tommaso Sala, ottimo 7° ad Adelboden, poi il bronzo iridato Alex Vinatzer, Tobias Kastlunger, Stefano Gross; quindi al via Simon Maurberger e il 2002 Corrado Barbera che si sta mettendo in mostra con regolarità in Coppa Europa.

Altre news

Odermatt in Colorado fa 11 di fila: battuti Meillard e McGrath. Anche noi sorridiamo: De Aliprandini 5°, Vinatzer 6°

E sono 11 di fila. Chi ferma Marco Odermatt? Il fuoriclasse elvetico fa paura. Sulla Strawpile  di Aspen rischia ma vince. Qualche imprecisione nelle porte iniziali, poi un errore di linea e l'ultimo intertempo dietro a Meillard di 8...

1a run Aspen: Odermatt davanti ma Steen Olsen e Meillard vicini. 8° Vinatzer, 9° De Aliprandini

Prima manche ad Aspen per il primo dei due giganti in programma. E chi è davanti? Il solito Marco Odermatt ovviamente. Però dietro non sono lontani: a 12 centesimi dallo svizzero c'è il norvegese Alexander Steen-Olsen e a 19...

Kvitfjell: niente prove, salta la discesa. In Norvegia doppio superG femminile, si recupera una gara della Val di Fassa

Cambia il programma della Coppa del Mondo femminile, che continua a lottare contro il maltempo. Neve, nebbia e pure pioggia nella parte bassa stanno complicando i piani di Kvitfjell, dove questo fine settimana si sarebbero dovute svolgere una gara...

Coppa Europa, Asja Zenere vince il superG in Val Sarentino

Stoccata vincente di Asja Zenere nel superG di Coppa Europa in Val Sarentino: prestazione in rimonta dell’azzurra che con il best crono negli ultimi due settori sale sul gradino più alto del podio, precedendo di 35 centesimi l’austriaca Magdalena...