Henrik Kristoffersen leader a metà gara nello slalom di Val d’Isère

La prima manche maschile stagionale di Coppa del Mondo è partita con oltre un quarto d’ora di ritardo. Ancora neve a Val d’Isère nella notte, ancora al lavoro gli organizzatori francesi per ripulire la pista. Durante la gara si affaccia anche il sole tra le nuvole, importante il numero di partenza, visto che segna abbastanza presto.

©Agence Zoom

Non a caso nei primi cinque ci sono gli atleti con il pettorale dall’1 al 4. Guida Henrik Kristoffersen che fa la differenza nei settori centrali della Face du Bellevarde. Differenza comunque minima, con appena 7 centesimi di vantaggio su Lucas Braathen; terzo Manuel Feller a 56, quarto Kristoffer Jakobsen (partito con il pettorale 20) a 59, quinto Loic Meillard a 65. Sotto il secondo Alexis Pinturault a 67, Marco Schwarz a 75 e Daniel Yule a 82, mentre completano la top ten Dave Ryding a 1.07 e Albert Popov a 1.11. Appena fuori, Alex Vinatzer, undicesimo a 1.14 (con almeno due errori pesanti sul tracciato), più indietro Tommaso Sala ventunesimo a 1.67, che ha sciato pulito, ma ha tenuto un po’ troppo, tallonato da Stefano Gross a 1.73, al via con il pettorale 37. Bravo Tobias Kastlunger che riesce a qualificarsi con il pettorale 67, ventiseiesimo a 1.97.
Fuori Simon Maurberger, ma di uscite ce ne sono altre (e pesanti), da Noel a McGrath, da Strolz a Zubcic.

LA CLASSIFICA

Alex Vinatzer ©Agence Zoom

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...