Hector comanda a Killington, Bassino quinta e in lotta per il podio

Sara Hector risponde presente nel primo gigante della stagione, quello di Killington partito dalla partenza di riserva per colpa del forte vento. La svedese, data in grande forma già nei giorni pre-Soelden, è davanti a tutte dopo la prima manche. Rifila quasi quattro decimi (38/100) alla norvegese Ragnhild Mowinckel, con terza posizione provvisoria per l’elvetica Lara Gut-Behrami, staccata di 43/100. Quarto tempo per la slovacca Petra Vlhova, a 46/100, con quinta la prima delle azzurre, la cuneese Marta Bassino che è staccata di 59/100 ed è in piena lotta per il podio. «Sono abbastanza felice della prima manche – ha spiegato Marta al traguardo – C’era tanta curva, si rischiava di andare fuori linea e bisognava avere la pazienza di andare tanto in fuori per deformare lo sci perché non c’era velocità. La pista è stupenda, mi concentro per la seconda manche».

Marta Bassino ©Agence Zoom

Poi i ritardi si alzano. E di molto. L’austriaca Katharina Liensberger, sesta, è a 94/100, sopra il secondo Tessa Worley, Mikaela Shiffrin e la valdostana Federica Brignone, che accusa addirittura 1″59. Una manche non così convincente per l’azzurra. Roberta Melesi strappa la top 30 e la rivedremo nella seconda manche, grazie al 29° tempo. Non riesce invece a centrare la qualifica Karoline Pichler, 44a.

Grande prestazione invece della sedicenne Lara Colturi, che ha deciso – come è noto – di correre per l’Albania. Alla sua terza di Coppa del Mondo ha centrato la sua prima qualificazione. È partita con il 58 e si è inserita in ventisettesima posizione. Nel tratto alto intermedio davvero spettacolare, a soli tre decimi dalla vetta, poi ha rischiato sui sotto della parte bassa, centrando comunque la top 30.

Altre news

Braathen operato di appendicite. Rientro per lo slalom iridato del 19?

Lucas Braathen è stato operato di appendicite acuta in Austria presso l'ospedale di Zell am See. Il fuoriclasse norvegese è stato dimesso in mattinata. Piinheiro ha accusato dolori forti all'addome durante una vacanza a Parigi dopo lo slalom di...

Alleghe, Pizzato gigante. Rigamonti (2°) si impone nel GPI Junior su Bertoldini e Claudani

Seconda gara ad Allegjhe: nel gigante Fis ottima prestazione dell'azzurrino Stefano Pizzato. Il C anticipa Leonardo Rigamonti Fiamme Gialle, quindi Andrea Bertoldini del Lecco AC, staccati rispettivamente di 42 e 56 centesimi. Bella prova dei due che si mettono dietro...

Coppa Europa, due top ten per le azzurre nelle discese di Chatel

La Coppa Europa femminile fa tappa sulle nevi francesi di Chatel con due discese e un superG, recupero di quello di San Pellegrino. Mercoledì, nella prima discesa, doppietta austriaca con Christina Ager che precede di 38 centesimi Nadine Fest,...

Limone, Platino si impone nettamente in gigante. Rosca anticipa Collomb e Marangon nel GPI

Seconda gara a Limone Piemonte griffata Equipe Limone e Ski College Limone. Ed è tempo di gigante Fis, con una netta vittoria dell'azzurra Elisa Platino che mette dietro di gran lunga altre due atlete della squadra nazionale: a 1.82...