Gut, ironia sui controlli antidoping: «Prossima volta venite a letto?». Reichelt, slitta il rientro

"Ditemi se la prossima volta desiderate venire a letto con me". La ticinese fa dell'ironia sui social. Slitta il ritorno in pista per l'austriaco, operato alla schiena

0

Tempo di controllo antidoping a sorpresa (ce n’è bisogno nel mondo dello sci) per la fresca vincitrice del gigante di Soelden, nonché dell’ultima Coppa del Mondo generale, Lara Gut, uno via l’altro e nello spazio di poche ore. Alla campionessa ticinese non resta che fare dell’ironia sui social: «Un controllo alle dieci ieri sera – scrive su Twitter – uno alle 8 del mattino oggi. Fatemi sapere se la prossima volta volete venire a letto con me…». Forse dopo i casi (per altro molto diversi e controversi tra loro) Sundby e Johaug nel fondo norvegese, la FIS vuole vederci ancor più chiaro nel mondo dello sci, non solo alpino…

REICHELT – Secondo il Kleine Zeitung, intanto, Hannes Reichelt, 36enne campione del mondo in carica in superG (vanta 11 successi in Coppa del Mondo) ha posticipato, come ampiamente previsto, il suo rientro in gara dopo la delicata operazione alla schiena subita. La data del suo rientro a questo punto non è stata stabilita e tutto ciò rende complicato per Hannes guadagnare un posto in squadra in discesa in vista dei Mondiali di St. Moritz, a febbraio; per il superG invece non ci sono problemi: Reichelt, se in forma, sarà comunque al via in quanto campione uscente. Niente trasferta nordamericana dunque, allenamenti (fra una settimana tornerà sugli sci in pista) e fisioterapia per presentarsi al top magari in vista delle classiche di Wengen e Kitzbuehel.

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.