GPI, Schieder fulmina Canzio ed entra in nazionale. FIS a Zingerle su Ronci e Sorio

Finale con il botto per il Gran Premio Italia Giovani sulle nevi bergamasche del Monte Pora nel gigante griffato Sci Club Orezzo Valseriana. Infatti dopo l’ultima gara odierna è arrivato anche l’ultimo verdetto: l’altoatesino dei Carabinieri Florian Schieder, già  campione italiano Giovani di superG, si è imposto davanti a Matteo Vaghi, ASIVA, e Alberto Blengini, AOC. Il veneto Pietro Canzio, vincitore della classifica generale GPI Giovani, della standing Aspiranti e di quella di slalom, oggi non ha portato a termine la gara: così ha chiuso la classifica delle porte larghe con gli stessi punti di Schieder ma perde perchè ha solo una vittoria (Monte Pora 1) contro le due di Florian (Pozza di Fassa e Monte Pora 2).

GIGANTE FIS AD ALEX ZINGERLE – La gara FIS è stata vinta dal portacolori del gruppo Coppa del Mondo tesserato per le Fiamme Gialle Alex Zingerle: ha staccato Giordano Ronci di 32 centesimi e Daniele Sorio di 37, entrambi atleti del gruppo Coppa Europa.

GPI SENIOR A MANFRINI – Poi in classifica Hannes Zingerle quarto, Alex Hofer quinto e sesto e vincitore del Gran Premio Italia Senior il poliziotto Marco Manfrini. Sul podio GPI Senior Luca Riorda dell’Esercito, settimo assoluto, e Rocco Delsante del Cus Parma, nono assoluto.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...