Gli azzurri pronti alle sfide del Critérium de la Première Neige

Il Critérium de la Première Neige a Val d’Isère, una classica sulla Face de Bellevarde. Si parte sabato con il gigante, domenica poi spazio allo slalom (9.30 e 12.30 gli orari delle due manche per entrambe le gare). Anche in Francia, come a Sestriere, gli organizzatori hanno dovuto fare i conti con una copiosa nevicata alla vigilia. Sono dieci agli azzurri convocati: Luca De Aliprandini, Giovanni Borsotti, Simon Maurberger, Tobias Kastlunger, Riccardo Tonetti, Filippo Della Vite, Hannes Zingerle (per il gigante), oltre a Stefano Gross, Tommaso Sala e Alex Vinatzer che faranno solo lo slalom. Punta al riscatto Luca De Aliprandini: «Il primo gigante di Sölden non è andato molto bene per me, ma la sciata c’era, quindi sono tranquillo. Voglio ripartire bene. Mi sento bene, sono anche stato in Colorado ad allenarmi e poi in Alta Badia, dove ho trovato un buon feeling. L’obiettivo è tornare subito nei top sette: voglio fare una bella gara ed entrare nei primi cinque».
La pista sembra in buone condizioni: «Al nostro arrivo – le parole di Simon Maurberger – il fondo della pista era bello lucido. Qui sono abbastanza bravi a pulirla nonostante la nevicata: secondo me il fondo terrà sino alla fine».

C’è poi attesa per lo slalom. «Ci siamo allenati bene col nuovo allenatore Deldio – spiega Alex Vinatzer – per me poi, anche il feeling con i materiali è gradualmente migliorato. Sono veramente curioso di vedere cosa porterà questo primo slalom, soprattutto per il confronto con gli altri, poi si vedrà. La gara è sempre gara, ho avuto dei buoni riscontri fino adesso». Pista, quella francese che piace: «Sì, mi trovo bene – racconta Tommaso Sala – so che la neve è barrata e, anche se ha nevicato, so che faranno un gran lavoro. È la prima volta per me che parto con un pettorale tra l’8 e il 15, è un buon punto di partenza».
Sulla stessa linea Stefano Gross: «Una pista abbastanza adatta alle mie caratteristiche, preparata come sempre in maniera ottimale. Speriamo che anche quest’anno riescano a pulirla al meglio e cercheremo di tirare fuori una bella gara. Altre volte è andata così, non penso ci saranno grandi problemi».

Altre news

Gli ultimi convocati della Svizzera per i Mondiali

Swiss-Ski, dopo lo slalom di Chamonix, ha integrato la rosa dei convocati per i Mondiali. E se sui nomi di Daniel Yule e Ramon Zenhäusern non c’erano dubbi, i tre che hanno vinto la concorrenza interna sono Semyel Bissig,...

Contingente pieno per Ski Austria per i Mondiali di Courchevel-Méribel

Contingente pieno per Ski Austria per i Mondiali di Courchevel-Méribel: ventiquattro atleti, equamente divisi. Le dodici atlete convocate sono Franziska Gritsch, Ricarda Haaser, Katharina Huber, Cornelia Hütter, Katharina Liensberger, Nina Ortlieb, Mirjam Puchner, Julia Scheib, Ramona Siebenhofer, Tamara Tippler,...

Dürr, Weidle, Strasser: ecco i 14 tedeschi per i Mondiali

Sono quattordici gli atleti scelti da DSV per difendere i colori della Germania. Cinque nella squadra femminile con due capitane: Lena Dürr per lo slalom, Kira Weidle per la discesa, oltre al giovane talento Emma Aicher, Andrea Filser e...

Ecco le convocazioni dell’Italia per i Mondiali di Courchevel-Méribel

Eccoli i 24 azzurri per i Mondiali di Courchevel/Méribel. Sono tredici nella squadra maschile: nella prima settimana dedicata alla velocità, occhi puntati dunque su Dominik Paris, Mattia Casse, Florian Schieder, Matteo Marsaglia, Christof Innerhofer oltre al debuttante Guglielmo Bosca. Per...