I cinque cerchi ©Agence Zoom

Ne sono rimaste tre: l’executive board ha deciso di fermare la corsa di Erzurum. Trasporti, aeroporti, sicurezza alla base dell’esclusione della Turchia. A Buenos Aires il presidente del CIO Thomas Bach ha annunciato che nella sessione di lunedì e martedì verranno prese in considerazione solo le candidature di Milano-Cortina, Stoccolma e Calgary. Se ne occuperà un gruppo di lavoro presieduto da Juan Antonio Samaranch: prossimo appuntamento l’11 gennaio 2019 quando dovrà essere presentato il dossier definitivo con costi e copertura economica. Nell’attesa anche il referendum del 13 novembre a Calgary, per capire se la città canadese dire sì o no ai Giochi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.