Favoriti gli slalomisti, ma Hirscher ugualmente immenso. Azzurri? C’è fiducia per la discesa di giovedì

Il punto di Silvano Varettoni dopo la combinata alpina olimpica

0
Il podio della combinata alpina ©Agence Zoom

Una combinata alpina sicuramente più idonea agli slalomisti oggi. Il pendio di Jeongseon barrato ed esigente, una libera invece con partenza leggermente abbassata e salti praticamente inesistenti. I ragazzi più abituati alle porte strette hanno sfruttato questa occasione e sono tutti davanti. Marcel Hirscher davvero immenso. Mancava l’oro olimpico ed è arrivato oggi nella combinata alpina, la disciplina dove era meno favorito. Hirscher e gli slalomisti francesi finiti sul podio, argento per Alexis Pinturault e bronzo per Victor Muffat-Jeandet, hanno abbasasto notevolmente i tempi che facevano in prova. E’ vero, sempre di prova si trattava, ma la libera era più facile oggettivamente.

Marcel Hirscher ©Agence Zoom

GIOVEDI’ DISCESA – Peccato per i nostri. Ma adesso si deve subito voltare pagina. C’è la discesa giovedì e i nostri possono fare medaglia. Hanno dimostrato di digerire la Jeongseon Downhill, ma bisogna stare attenti a non sbagliare nulla. La pista coreana non è tecnicamente difficile e ogni piccola sbavatura fa perdere terreno prezioso. Ogni piccolo errore si paga insomma. Tutti e tre i nostri big sbagliano ancora troppo, da Dominik Paris a Peter Fill. Fa ancora qualche errorino di troppo anche Christof innerhofer, tuttavia a mio giudizio quello più in forma in questi giorni. Al posto di Riccardo Tonetti ci sarà Emanuele Buzzi, forte delle due ultime gare di Coppa del Mondo davvero concluse a ridosso dei primi. Vedremo insomma. Oggi era difficile fare di più.