Moelgg oggi sulla Aloch ©Rizzi

Dopo la deragliata ieri nonostante discreti segnali, oggi Manfred Moelgg sale sul podio nel secondo slalom di Coppa Europa a Poza/Pozza di Fassa nella rassegna organizzata dallo Ski Team Fassa e dedicata ad Elke Pastore, mamma di Marco. Il ladino di Mareo è secondo dietro al francese Theo Letitre per l’inezia di 6 centesimi. Unico italiano della squadra A al via, dal momento che dopo le positività di Giuliano Razzoli e Tommaso Sala il team ha voluto indagare ancora con altri temponi (Manfred ha già avuto il Covid-19 ed è così negativizzato), guarda adesso con fiducia al doppio appuntamento di Coppa del Mondo di slalom lunedì in Alta Badia e martedì a Madonna di Campiglio. Ecco Manni: «La Aloch è una pista esigente, potevo spingere un po’ di più la seconda manche ma va bene così. La situazione non è facile, è sicuramente caotica per il discorso della pandemia. Adesso bisogna concentrarsi su Alta Badia e Campiglio per finalizzare questa crescita».

Il podio @Rizzi

CLASSIFICA SECONDO SLALOM COPPA EUROPA VAL DI FASSA

BENE KASTLUNGER – Sul podio in terza piazza a 39 centesimi dalla testa della classifica il tedesco Sebastian Holzmann. Poi i distacchi aumentano, dal momento che il quarto è a 1.44. Stiamo parlando di un altro tedesco, Julian Rauchfuss. Quinto lo svizzero Sandro Simonet e sesto un ottimo Tobias Kastlunger: il marebbano del ’99 in forza al gruppo Coppa Europa chiude a 1.49. Nella top 15 al 14° posto anche Francesco Gori, il milanese di interesse nazionale aggregato alla squadra B a 2.22.

GLI ALTRI ITALIANI IN CLASSIFICA – A 4.95 da Letitre sfiora la top 30 l’azzurrino Matteo Bendotti, 31°. Quindi 36° e 40° le Fiamme Gialle con Matteo Canins e Gianlorenzo Dipaolo. 42° Benjamin Alliod, Esercito. Alberto Battisti out la seconda frazione. Quindi fuori nella prima manche Hans Vaccari, Pietro Canzio, Tommaso Saccardi, Corrado Barbera, Goffredo Mammarella, Edoardo saracco, Giovanni Zazzaro, Riccardo Allegrini, Alessandro Pizio, Lorenzo Seppi, Damian Hofer, Jonas Bacher.