Tommaso Saccardi

Tommaso Saccardi concede il tris. Il portacolori del Comitato Appennino Emiliano, cresciuto nello Schia Monte Caio e oggigiorno tesserato Cus Parma, si impone anche nello slalom del Gran Premio Italia Giovani di Pozza di Fassa. Saccardi aveva già vinto in Valgrisenche e successivamente si era confermato a Sestriere con un altro successo: sulle nevi ladine della Aloch arriva il terzo sigillo dimostrando uno stato di forma sfavillante e precedendo nella classifica GPI Giorgio Ronchi dell’Altipiani Ski Team e il carabiniere Giovanni Zazzaro. La classifica GPI vede poi Martino Rizzi della Polizia, Lukas Rizzi del Wipptal, Goffredo Mammarella dei carabinieri e Davide Iozzelli del CAE. 

GUARDA LA CLASSIFICA SLALOM FASSA 

La gara è stata vinta dal finanziere Alex Zingerle. Il badiota ha bruciato per 3 centesimi il finlandese Jens Hentinnen. Un altro badiota sul podio: è l’azzurrino Matteo Canins che ha chiuso al terzo posto a 21 centesimi dalla testa della classifica. A un decimo dal podio Pietro Franceschetti del Val Palot, quinto Tommaso Saccardi CAE, sesto l’azzurro della B Pietro Canzio, settimo Damian Hell Esercito, ottavo e nono i C Manuel Ploner e Matteo Bendotti, a chiudere la top ten Alessandro Salini del Bormio. 

il podio assoluto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.