Eyof, bronzo di Bieler in superG: «Ho pianto per le medaglie mancate, oggi davvero felice»

EYOF 2023 FVG LIVE – Ha aspettato Tatum Bieler fino all’ultimo, fino alla sessantaduesima, proprio a fianco dell’allenatore del Comitato valdostano Peter Angster. In piedi nella finish area. E mentre il telefono squillava in continuazione per i complimenti di rito, Tatum non rispondeva per scaramanzia. «Aspettiamo a festeggiare, non è ancora finita». Del resto l’inforcata millimetrica in slalom e l’errore nella seconda manche le avevano tolto due medaglie quasi sicure. Oggi finalmente ecco il bronzo nel superG. Quando la slovena, ultima a scendere, taglia il traguardo Bieler esulta. Abbraccia Peter, poi i coach azzurri, le compagne di squadra. «Finalmente, ci voleva questa medaglia. Ho pianto tanto in questi giorni, dal momento che in slalom una inforcata mi ha tolto una medaglia sicura. In gigante, dopo il terzo posto nella prima manche, sono uscita. Oggi era l’ultima possibilità, la medaglia è arrivata nella specialità forse dove avevo meno possibilità. E’ stata una medaglia voluta, cercata. Sono davvero felice. Gli Eyof? Una bella esperienza davvero. Grazie a chi mi è stata vicina.

Bieler ©Eyof 2023

Bieler ha chiuso terza a 67 centesimi dalla vincitrice la svizzera Laura Huber e a 4 dall’austriaca Nadine Hundegger. Al 4° posto l’elvetica Sina Fausch, quinta la francese Jessica Murtagh e sesta Elyssa Kuster a completare il successo della formazione svizzera.  Più che discreta Sofia Amigoni 13a a 1.95. A 2.78 Giorgia Collomb 21a. Deraglia Ludoivica Righi: una medaglia sicura? Probabilmente si, era davvero veloce l’oro Eyof del gigante.

Il podio ©Eyof 2023

GUARDA LA CLASSIFICA DEL SUPERG DONNE EYOF 2023

Paolo Boldrini, coach azzurro, sostiene: «Brava Tatum, è partita con la cattiveria giusta per cercare questa benedetta medaglia. Ottimo risultato, ha cercato proprio il podio con le gambe e con il cuore. Peccato per Ludovica. Ha sbagliato un salto, è andata davvero troppo lunga e ha saltato la porta».

Altre news

Race Future Club, Scolari ai club: «Osserviamo anche gli altri, la scuola italiana non è sempre sinonimo di perfezione»

Si è chiusa a Cortina d'Ampezzo la terza edizione di Race Future Club, l'iniziativa di Race Ski Magazine che premia i migliori Children italiani quest'anno in collaborazione con Fondazione Cortina. Questa volta da 20 atleti il passaggio a 24,...

Race Future Club, Longo ai ragazzi: «Conta vincere, ma siate sempre umili per continuare a crescere»

«Ci tenevamo tanto a ricordare Elena Fanchini e così abbiamo deciso di dedicarle i nostri uffici ed una sala in particolare. Siamo orgogliosi di questo», fa sapere Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina e vice presidente vicario Fisi, mentre...

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo. Condizioni variabili al Faloria: subito un po’ di nebbia, anche qualche fiocco di neve, poi finalmente il sole per i partecipanti alla terza edizione dell’iniziativa di Race Ski Magazine che...

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...