Roberto Lorenzi ©Pez

Domani e dopo tocca alla tappa bulgara di Bansko per la Coppa del Mondo maschile. Ritorna in pista il vice campione del mondo Luca De Aliprandini, splendido protagonista a Cortina 2021. Finfer torna a gareggiare dopo la gioia iridata e cercherà subito di trovare ancora quelle sensazioni che lo hanno fatto volare alto, altissimo. Eccolo il trentino: «Dopo Cortina ho passato un paio di giorni fra interviste ed impegni per gli sponsor. Giusto così, fa parte del gioco. Sono riuscito anche a rilassarmi una giornata e staccare completamente la testa da tutto prima di partire per la Bulgaria. Ora mi aspettano due giganti su una pista mossa, impegnativa, saranno due belle gare per poter mettersi ancora in mostra. Sono pronto per questo doppio appuntamento. Obiettivi? Voglio entrare il prima possibile nei top 7 della specialità, per il resto cercare le sensazioni dei Mondiali, quella sciata, quell’atteggiamento per stare ancora davanti».

PAROLA AL COACH – L’allenatore responsabile Roberto Lorenzi fa il punto: «Il morale è alto, ma non dobbiamo abbassare la guardia. Certo, questo argento per Luca e anche per il team ha avuto una risonanza significativa, ci voleva davvero. Ora mi aspetto segnali anche dal resto della formazione. Ci sarà anche Manfred Moelgg, che dopo il covid aveva abbandonato questa disciplina. C’è un po’ di stacco dallo slalom, Manni riparte volentieri ancora in gigante. Non ci sarà Giovanni Franzoni perchè dai Mondiali è uscito un po’ acciaccato a causa del mal di schiena e ora sta rifinendo la preparazione per i Mondiali Junior».

GUARDA LA START LIST DEL GIGANTE DI COPPA DEL MOMDO DI BANSKO

FORMAZIONE – In pista domani Luca De Aliprandini, Manfred Moelgg, Giovanni Borsotti, Riccardo Tonetti, Filippo Della Vite, Alex Hofer, Hannes Zingerle e il rientrante dopo i problemi alla schiena Roberto Nani. Manca una unità a completare il contingente italiano, ma i tecnici hanno deciso di non portare più nessuno. Nemmeno quello Stefano Barufaldi, ancora negli 80 al mondo, che si era qualificato a Santa Caterina Valfurva. Che pista troveranno i ragazzi? Ancora Lorenzi: «Le temperature sono in rialzo, ma la barratura ha permesso di preparare un bel manto. Oggi abbiamo fatto due giri in campo libero sulla pista e poi effettuato su un altro pendio qualche giro di allenamento».