Barioz: «Sento ancora dolore, ma gareggerò a Killington». Thalmann, stagione finita

La gigantista francese migliora di giorno in giorno e ha sciolto ogni dubbio sulla sua presenza in gara in America. Sfortuna per l'Austria: dopo Brem, ko anche la miglior slalomista attualmente in Coppa del Mondo

0
Taina Barioz, due podi in gigante in Coppa del Mondo (@Zoom agence)

Dolore rientrato, almeno in parte. Se il gigante di Killington dovrà ancora fare a meno di Anna Veith, Eva-Maria Brem (lei fuori per tutta la stagione purtroppo) e Sara Hector (Julia Mancuso ha annunciato da mesi che gareggerà solo in velocità fino al raggiungimento dei 500 punti nella WCSL overall), ritrova quanto meno Viktoria Rebensburg (al 90%) e Taina Barioz, miglior atleta francese tra le porte larghe nel 2015/2016 e bloccata prima di Soelden da un problema a un ginocchio.

RIENTRO – «Il mio ginocchio è in condizioni decisamente migliori rispetto a un mese fa – ci dice dal Colorado proprio la simpatica slalomista francese -. In realtà sento ancora dolore, ma ogni giorno migliora. Motivo per cui ho deciso di gareggiare a Killington, sabato prossimo». Taina finì seconda nel penultimo gigante disputato in Coppa, a St. Moritz, durante le Finali dello scorso marzo. Con lei tra le porte larghe gareggeranno per la Francia negli Stati Uniti Anne-Sophie Barthet, Adeline Baud-Mugnier, Tessa Worley, Coralie Frasse-Sombet, Clara Direz, Marie Massios. Worley è ancora in attesa dell’acuto da oltre due anni, ma quanto meno è tornata costante nella top10; sono sempre da seguire con attenzione Frasse-Sombet, Direz (fresca vincitrice in gara FIS a Zinal) e Massios, tutte in grado di piazzare prima o poi un bel risultato, anche se per ora l’obiettivo resta quello di abbassare i pettorali di partenza. In slalom saranno invece solo tre le transalpine al via: Anne-Sophie Barthet, Adeline Baud-Mugnier e Laurie Mougel, in attesa del rientro (probabilmente al Sestriere) di Nastasia Noens.

Barioz
Barioz

THALMANN KO – Purtroppo a fronte di una notizia positiva, ce n’è subito un’altra terribilmente negativa e sempre in casa Austria, dopo Brem e in attesa di recuperare Veith. La miglior slalomista attualmente in Coppa del Mondo per il Wunderteam, Carmen Thalmann, alla ricerca del primo podio nel circuito, ma molto costante nei piazzamenti tra le dieci, si è infortunata (da comunicato stampa OESV) dopo una caduta durante un allenamento in slalom a Copper Mountain. Per lei purtroppo stagione finita: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Sarà operata a breve in Austria: «Conosco già purtroppo questa situazione e i tempi di recupero, avendo subito un infortunio simile all’altro ginocchio – ha dichiarato la sfortunata Carmen -. Spero di tornare più forte di prima, ma lo farò solo quando sarò completamente guarita e al cento per cento della forma».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.