Ancora Shiffrin: la queen di Zagabria è Mikaela. Rossetti 19a

Mikaela Shiffrin fa 81 e quasi non si accorge delle “tane” che ci sono sulla pista di Zagabria, davvero al limite. Ancora una volta. L’americana riesce a dare continuità all’azione in ogni situazione, a gestire i passaggi più delicati e a spingere, sempre con la necessaria rotondità, dove le è possibile. E alla fine del primo slalom croato, la differenza cronometrica è chiara: 76/100 a Petra Vlhova, che recupera una posizione e che deve applaudire ancora una volta il dominio dell’americana, sempre più vicina a questo tanto atteso record di gare.

Anna Swenn Larsson si conferma ancora protagonista. Buona la prima parte, pasticcia nella seconda tanto da rischiare di uscire, ma centra comunque un altro podio, il decimo della sua carriera. Distacco subito sopra il secondo per la svedese che chiude a 1″21 dalla vetta. Quarto posto per la svizzera Wendy Holdener, a 1″38, quinto per la slovena Ana Bucik, già a 2″36, atleta che sta trovando sempre più continuità in questa stagione.

Marta Rossetti ©Fisi/Pentaphoto

Marta Rossetti è l’unica a tenere a galla una squadra italiana che ha rischiato di nuovo di essere completamente assente al via della seconda manche. La bresciana, che ha strappato la qualifica di misura, ha però commesso un grave errore nella frazione decisiva. Ha perso terreno prezioso, ma porta comunque a casa un risultato importante per la stagione; grazie anche a numerose uscite, risale di 10 posizioni e chiude 19a, tornando in zona punti per la seconda volta in questo inverno. Un piccolo passetto per provare ad abbassare un po’ i pettorali, perché in gare come quella odierna (e come in tante altre ci viene da dire, visto che la situazione neve è davvero poco rosea) conta eccome il numero di partenza.

Domani seconda gara a Zagabria, poi si spera di ritrovare un po’ più di inverno nei giganti di Kranjska Gora. 

LA CLASSIFICA

 

Altre news

Gli ultimi convocati della Svizzera per i Mondiali

Swiss-Ski, dopo lo slalom di Chamonix, ha integrato la rosa dei convocati per i Mondiali. E se sui nomi di Daniel Yule e Ramon Zenhäusern non c’erano dubbi, i tre che hanno vinto la concorrenza interna sono Semyel Bissig,...

Contingente pieno per Ski Austria per i Mondiali di Courchevel-Méribel

Contingente pieno per Ski Austria per i Mondiali di Courchevel-Méribel: ventiquattro atleti, equamente divisi. Le dodici atlete convocate sono Franziska Gritsch, Ricarda Haaser, Katharina Huber, Cornelia Hütter, Katharina Liensberger, Nina Ortlieb, Mirjam Puchner, Julia Scheib, Ramona Siebenhofer, Tamara Tippler,...

Dürr, Weidle, Strasser: ecco i 14 tedeschi per i Mondiali

Sono quattordici gli atleti scelti da DSV per difendere i colori della Germania. Cinque nella squadra femminile con due capitane: Lena Dürr per lo slalom, Kira Weidle per la discesa, oltre al giovane talento Emma Aicher, Andrea Filser e...

Ecco le convocazioni dell’Italia per i Mondiali di Courchevel-Méribel

Eccoli i 24 azzurri per i Mondiali di Courchevel/Méribel. Sono tredici nella squadra maschile: nella prima settimana dedicata alla velocità, occhi puntati dunque su Dominik Paris, Mattia Casse, Florian Schieder, Matteo Marsaglia, Christof Innerhofer oltre al debuttante Guglielmo Bosca. Per...