Lillehammer 2016, a Meillard il gigante donne. Settima Pizzato, decima Saracco

A Lillehammer per la seconda edizione dei Giochi Olimpici invernali giovanili in uno scenario mitico e storico, altro successo svizzero dopo la combinata alpina vinta da Danioth. Questa volta a trionfare è Melanie Meillard, tra le favorite della vigilia, con il tempo complessivo nella classifica finale di 2’33”28 al termine delle due manche. Beffata per sei centesimi la tedesca Hirtl-Stanggassinger, argento, terzo posto e altra medaglia, questa volta di bronzo, per la già citata Danioth, staccata di 0”67. Quarta Hrovat, una delle atlete più attese, quinta Nullmeyer, sesta Rispler.

ITALIA – Settimo e decimo posto per le due azzurre impegnate oggi ad Hafjell, già in gara tra superG e combinata alpina. La padovana Sofia Pizzato della Forestale, settima a metà gara, ha tagliato il traguardo con un ritardo di 2″55 da Meillard; la cuneese Carlotta Saracco dell’Equipe Limone, ottava dopo la prima manche, ha concluso decima a 3″18. Mercoledì 17 febbraio il programma prosegue con il gigante maschile, seguito giovedì 18 dallo slalom femminile, mentre venerdì 19 c’è lo slalom maschile e sabato 20 febbraio il team event.

Altre news

Roberta Melesi lancia un bel segnale: «Ho tirato fuori quello che sto costruendo»

Dietro a Marta Bassino e Federica Brignone (ieri nona con alcune sequenze buone e altre da rivedere) c'è qualcosa che si muove. Ed è una bellissima notizia per il gigante azzurro e più in generale per tutto il movimento....

Divertimento e spensieratezza le parole d’ordine di Marta Bassino

Prima di Soelden, gli addetti ai lavori che hanno avuto modo di seguire le atlete in pista, parlavano di due atlete in grande forma: la svedese Sara Hector (ieri terza) e l'azzurra Marta Bassino. Ma poi quel gigante sul...

Kilde apre le danze della velocità con un successo a Lake Louise

La prima discesa della stagione è nel segno di Aleksander Aamodt Kilde. A Lake Louise il maltempo concede una tregua: visibilità spesso piatta, a volte con il sole, ma pista bella compatta. Il norvegese, con il pettorale 6, primo...

Killington: Bassino seconda dietro solo a Gut-Behrami. Nona Brignone, Melesi ottima 11a, primi punti per Colturi

È di Lara Gut-Behrami il primo gigante della stagione. L'elvetica ha vinto la prova di Killington - con partenza abbassata per il vento - con soli 7/100 sull'azzurra Marta Bassino che centra subito il podio, il ventiduesimo della sua...