Vitalini Start Contest by Neveplast, una festa di successo a San Vito di Cadore

Grande successo per la prima tappa del Vitalini Start Contest powered by Neveplast andato in scena il 21 agosto a San Vito e organizzato con la collaborazione dello Sci Club Dolomiti Cadore: una festa d’estate all’insegna delle sfide dal cancelletto di partenza. Sono stati 50 gli atleti provenienti da alcuni dei più rappresentativi sci club veneto che hanno risposto all’ invito di Pietro Vitalini e di Neveplast e si sono presentati al cancelletto del contest organizzato dallo sci club Cadore Dolomiti. 

Il teatro del contest è stata la pista da sci in materiale sintetico Neveplast, studiata per allenare le partenze dal cancelletto degli atleti, anche d’estate, in alternativa al ghiacciaio. La sfida si è accesa fin dal mattino con una sessione di training in cui i piccoli atleti hanno preso le misure con il set up di gara e con il materiale sintetico Neveplast che per molti era una novità assoluta. «L’adrenalina tra i ragazzi degli sci club era palpabile fin dal primo mattino quando è iniziato il training – racconta Pietro Vitalini – È sempre molto gratificante vedere quanto impegno ed agonismo ci mettano i ragazzi nel partecipare al nostro contest. La formula è speciale, gli atleti sciano in pantaloncini e maglietta su un palcoscenico inusuale ma si tratta sempre di una gara, oltre che di una bella festa. Per un atleta la gara è sempre gara e quando indossi il pettorale è sempre per andare più forte degli altri. Non è stato subito facile e intuitivo per tutti. Molti atleti erano un po’ impacciati nelle prime partenze perché per loro era un terreno di gara assolutamente nuovo e non avevo mai provato a sciare sul Neveplast. Per me, ma soprattutto per gli allenatori, è stato bello e costruttivo vedere i miglioramenti, discesa dopo discesa, dei piccoli atleti. In molti casi non serviva neppure il cronometro a testimoniare quanto un po’ di prove sulla rampa avessero portato ad un netto miglioramento nel gesto tecnico della partenza». 

Le prove si sono aperte nel primo pomeriggio con il format che prevedeva due run per ciascun atleta e il risultato finale era dato dalla somma dei tempi delle due manche. Gli atleti hanno gradito anche il comodo tapis roulant che li riportava a monte dopo ogni discesa. «Ho voluto omaggiare tutti i ragazzi che hanno partecipato con un pacco gara – dice Pietro – perché tutti hanno affrontato la gara con lo spirito giusto regalandoci sfide avvincenti, grande spirito agonistico e fair play. Dopo aver visto il sorriso dei ragazzi alla fine gara sono sempre più convinto che il format che abbiamo ideato con Neveplast abbia grandi potenzialità per il futuro».

Ma chi sono stati i più bravi in questa innovativa pista? Ecco le classifiche complete dell’evento. 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE